Businarolo eletta presidente della Commissione di Giustizia

Businarolo eletta presidente della Commissione Giustizia. Protesta Forza Italia che non partecipa alla votazione.

È Businarolo la nuova presidente della Commissione di Giustizia dopo il caso Sarti. Chiamata a prendere il posto di Giulia Sarti dopo il caso Rimborsopoli, la Businarolo è stata eletta con ventiquattro voti ma tra le polemiche di Forza Italia e del Partito democratico.

Francesca Businarolo presidente della Commissione Giustizia

Francesca Businarolo è stata eletta con ventiquattro voti su trentaquattro, con sette voti raccolti da Lucia Annibali del Partito democratico, uno da Roberto Cataldi (sempre del Partito democratico) e due schede bianche. Non hanno partecipato alla votazione gli esponenti di Forza Italia che hanno lasciato la commissione in segno di protesta.

Sarà dunque la Businarolo a prendere il posto della dimissionaria Giulia Sarti, la quale aveva deciso di fare un passo indietro dopo lo scandalo legato ai rimborsi che continua a tenere banco in seguito agli ultimi dettagli emersi, secondo cui la donna avrebbe speso parte dei soldi che avrebbe dovuto rendere – come da statuto del Movimento – forse per evitare la diffusione di video hard.

Businarolo presidente della Commissione Giustizia, protesta Forza Italia

Alla votazione non ha preso parte Forza Italia. “É una promozione sul campo per avere presentato un emendamento sul ddl anticorruzione“, ha dichiarato Enrico Costa dopo aver abbandonato la commissione prendendo le distanze dalla Lega e dal Movimento Cinque Stelle.

Il riferimento di Enrico Costa è ovviamente alla modifica del testo di legge presentato da Francesca Businarolo che ha proposto lo stop alla prescrizione dopo il primo grado di giudizio.

ultimo aggiornamento: 05-03-2019

X