Il 23 novembre 1921 nasceva a Torino Fred Buscaglione. Cambiò la musica italiana e comparve in diversi film. Morì a soli 38 anni in un incidente stradale.

Era il 23 novembre 1921 quando a Torino veniva alla luce Fred Buscaglione. Fin da giovane, aveva seguito studi musicali assai severi. Una formazione musicale duplice: da un lato gli studi presso il Conservatorio Verdi, dall’altro un apprendistato, ancora adolescente, come contrabbassista in orchestrine jazz nei locali notturni della città.

I successi musicali di Fred Buscaglione: le canzoni che hanno fatto la storia

In un’epoca in cui la musica leggera italiana era ancora legata a motivi dei decenni precedenti, Buscaglione irrompe sulla scena con canzoni completamente diverse, come Che bambola! e Eri piccola così.
Anche il personaggio che presenta è completamente diverso: niente aria ispirata o romantica, piuttosto si presenta in scena invece come una caricatura da film, con la sigaretta all’angolo della bocca, i baffetti da gangster e le pose da duro viste nei polizieschi americani.

https://www.youtube.com/watch?v=cXx8PdQY07w&ab_channel=Iltubomusicale

Le pellicole cinematografiche

Tra il 1959 e il 1960 prestò il proprio volto e personaggio a dieci pellicole del cinema. Tra le più famose, Poveri milionari, I ladri e Guardatele ma non toccatele.

La tragica morte di Fred Buscaglione

Fred Buscaglione si impone come un vero e proprio cult negli Anni ’50, capace di promuovere imitazioni e modi di fare. Segnò il decennio con comportamenti e ‘status symbol’, ad esempio andando in giro con una Thunderbild rosa confetto holliwoodiana, quando in Italia dominavano le Topolino e le Seicento. Ed è proprio a bordo di quella macchina che, mentre è all’apice della parabola, si schianta alle 6.30 del 3 febbraio 1960 contro un camion carico di tufo in una strada del quartiere romano dei Parioli. I soccorsi sono inutili. L’incidente portò alla tragica morte di Buscaglione, che ha abbandonato il palcoscenico proprio sul più bello.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati


Chi è Michael Houghton, Premio Nobel per la medicina 2020

Vanessa Incontrada, da modella ad attrice di successo