I funerali di Gaia e Camilla, le due sedicenni investite a Roma da Pietro Genovese, il figlio del regista Paolo. Chiesa gremita per l’ultimo saluto alle due giovani.

Centinaia di persone si sono riversate nella chiesa del Preziosissimo Sangue di Roma, dove si sono svolti i funerali di Gaia e Camilla, le due ragazze di appena sedici anni investite nella notte tra il 21 e il 22 dicembre a Corso Francia, nel cuore di Roma. Alla guida dell’auto che ha travolto le ragazze c’era Pietro Genovese (20 anni) figlio del regista Paolo. Il ragazzo è agli arresti domiciliari.

I funerali di Gaia e Camilla, le due sedicenni investite a Roma

La chiesa di Collina Fleming ha accolto centinaia di persone che hanno voluto porgere un ultimo saluto alle due ragazze investite a Roma. Sono decine le corone di fiori depositate per Gaia e Camilla, mentre sul posto dell’incidente è stato affisso uno striscione con scritto Ciao Angeli.

“Siamo abituati a vivere tra tecnologie e innovazione eppure brancoliamo nel buio ed è quello su cui dobbiamo riflettere: su questa ora buia […]. Qual è il senso della vita? Oggi siamo tutti un po’ palloni gonfiati, non rispettiamo le regole, abbiano difficoltà a obbedire. Siamo ‘liberi’. Ma cos’è la libertà? Guidare ubriachi? E questa la libertà? Ci sentiamo tutti padri eterni. Così la vita è vuota finisce e non lascia traccia […]. Il senso della vita non è bere e fumare ma amarci l’un l’altro”, ha dichiarato il parroco durante la funzione.

Di seguito il video condiviso da il Corriere della Sera.

https://www.facebook.com/corrieredellasera/videos/2438709603061043/

Gaia e Camilla investite a Corso Francia

Gaia e Camilla sono vittime delle trame invisibili del destino che si incrociano e tessono la tela della tragedia fatale e inevitabile. Le due ragazze avrebbero attraversato in maniera incauta e hanno trovato sulla propria strada una macchina che viaggiava a velocità sostenuta. Andava forte, troppo forte, sulla strada bagnata dalla pioggia che si era abbattuta sulla Capitale.

Funerali Gaia e Camilla
Fonte foto: https://www.facebook.com/

Arrestato Pietro Genovese

Le autorità hanno deciso di arrestare Pietro Genovese, che aveva bevuto prima di mettersi alla guida, come testimoniato dai risultati dei test. Il tutto dopo che in passato gli era stata ritirata la patente per avere violato il codice della strada.

Emergono intanto le testimonianze dei presenti. Il fatto che le giovani abbiano attraversato la strada in maniera incauta non rappresenterebbe un dato valido come attenuante per Genovese che viaggiava ad alta velocità e e con un tasso di alcol superiore a quello consentito su una strada urbana.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza Pietro Genovese roma Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 27-12-2019


17enne in coma etilico, gli amici lo filmano

Agguato a Palermo, 47enne morto in ospedale