Furti e pestaggi a Venezia, arresti per 7 adolescenti

Furti e pestaggi a Venezia, arresti per 7 adolescenti

Arrestati 7 membri di diverse bande di adolescenti che compivano furti e pestaggi a Venezia.

VENEZIA – Tre diverse bande di criminali adolescenti imperversavano per venezia, tra Mestre e il centro storico lagunare, compiendo furti e rapine. La mattina del 29 maggio 2019 sono stati eseguiti dalla squadra mobile della polizia 7 provvedimenti cautelari verso alcuni membri di queste bande.

Carcere, arresti domiciliari e anche comunità minorile, in quanto quattro dei 7 ragazzi, tutti maschi, colpiti da questi provvedimenti sono minorenni. Non sono i primi ad essere presi in custodia, in quanto alcuni membri di queste bande erano già stati colpiti da altri provvedimenti del questore.

Oltre agli arresti, sono stati eseguite anche 12 perquisizioni domiciliari ai danni di questi ragazzi e anche di altri membri, tutti tra i 14 e i 19 anni. Sono stati trovati circa 200 grammi di marijuana, un coltello e un passamontagna a casa di un minorenne di Treviso, ora agli arresti domiciliari.

Le rapine e i pestaggi a Venezia

Due dei ragazzi, uno di 19 anni di Mogliano Veneto e uno di 16 anni dell’entroterra veneziano, sono stati arrestati e portati in carcere per rapina. Avrebbero compito almeno due rapine nel centro di Venezia, il 13 e il 19 gennaio 2019, a Sant’Aponal e San Basilio.

Polizia arresto
Polizia arresto

I due, insieme ad altri ragazzi, in entrambi i casi avevano aggredito dei piccoli gruppi di ragazzi, anche con dei tirapugni. Durante la rapina del 19 gennaio, addirittura, uno dei ragazzi aggrediti è stato pesantemente pestato e portato in ospedale ottenendo una prognosi di 30 giorni.

Rapine anche immotivate e, praticamente, senza bottino, in quanto al 19enne è stata contestata anche una rapina, la terza, per soli 20 €.

Pestaggi e violenze a Mestre

Altri quattro ragazzi, un 18 veneziano ai domiciliari e tre minorenni ora in comunità, sarebbero i quattro componenti di una banda che si “occupava” di furti e rapine.

A loro viene ascritta una tentata rapina ai danni di un bengalese nel febbraio 2019. Una tentata rapina finita con un violento pestaggio.

Stando alle ricostruzioni, il bengalese fu scelto come obiettivo dai 4 adolescenti mentre era nel centro di Mestre e fu pestato in maniera violentissima, tanto da riportare la danni molto seri alla mandibola e un taglio alla testa. L’uomo ha avuto 15 giorni di prognosi, ma è fuori pericolo.

ultimo aggiornamento: 29-05-2019

X