Furto di adrenalina dall’ospedale di Portogruaro, arrestati

L’idea del furto dell’adrenalina dal frigo dall’ospedale di Portogruaro era venuta ad una coppia di fidanzati, ma sono stati arrestati.

PORTOGRUARO (VENEZIA) – Furto di alcune fiale di adrenalina dal frigo dell’ospedale di Portogruaro. A tentare di rubare l’adrenalina è stata una coppia di fidanzati, ma l’operazione alla Diabolik non gli è andata molto bene.

I Carabinieri di Portogruaro, infatti, sono giunti subito sul posto dopo la segnalazione di un furto in atto. La ragazza, C.G.V., è una 22enne già nota alle forze dell’ordine. E in questo caso il suo atteggiamento teso e agitato non è stato d’aiuto. O meglio, lo è stato alle forze dell’ordine.

Furto di adrenalina dall’ospedale di Portogruaro

La ragazza e il suo fidanzato, C.L., 31enne, si trovavano all’ospedale perchè entrambi dovevano sottoporti ad una visita specialistica. Visto che il personale dell’ospedale era molto occupato, tuttavia, si sono trovati soli con il frigo, avendo la brillante idea del furto.

Carabinieri
Carabinieri

I due si trovavano all’interno di un ambulatorio del reparto di Cardiologia ed erano coperti da un paravento, che copriva anche il frigorifero. Di conseguenza, è stato molto facile riuscire ad aprirlo e rubare 4 fialette di adrenalina.

La ragazza, non appena arrivati i Carabinieri, è stata subito individuata e trovata in possesso di una scatola di farmaci contente le 4 fialette. Ma come è stato possibile che siano stati beccati, visto il paravento?

L’arresto della coppia di fidanzati

Nonostante il paravento, la chiusura della porta del frigorifero ha fatto rumore. Questo ha messo in allerta alcuni dei sanitari, evidentemente a portata d’orecchio, e hanno avvertito i carabinieri.

La coppia di fidanzati è stata arrestata, ma è stata rimessa in libertà, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. I due avevano probabilmente rubato l’adrenalina per rivenderla, anche perchè si tratta di uno stimolante energetico estremamente pericolo se utilizzato impropriamente.

ultimo aggiornamento: 03-07-2019

X