Ennesimo furto a un giocatore di Serie A, ladri in casa di Stefano Sensi durante Inter-Torino. I malviventi sono fuggiti con un bottino da 200.000 euro.

Disavventura per il calciatore dell’Inter Stefano Sensi, vittima di un furto in casa mentre era impegnato nella sfida tra i nerazzurri e il Torino. Quando ha fatto ritorno alla propria abitazione, il centrocampista ha trovato la casa in disordine e gli evidenti segni di un furto.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Furto in casa di Sensi, ladri in azione durante Inter-Torino

I ladri, che presumibilmente erano a conoscenza dell’identità della vittima e che potrebbero aver anche tenuto sotto controllo la casa per diversi giorni per fare il punto della situazione sulle abitudini dei proprietari di casa, sono entrati in azione quando Stefano Sensi era fuori per la partita tra Inter e Torino. Anche la moglie del calciatore non era in casa.

I malviventi si sono introdotti nell’abitazione passando per la porta-finestra della cucina situata al primo piano. La porta-finestra è stata forzata.

Stefano Sensi

Colpo da 200.000 euro

L’allarme è scattato solo quando Sensi e la moglie sono tornati a casa e hanno visto gli evidenti segni del furto. I malviventi si erano già allontanati dalla zona del colpo con un ricco bottino dal valore stimato di duecentomila euro. I malviventi hanno rubato un orologio prezioso dal valore di settantamila euro e diversi gioielli della moglie del calciatore.

I giocatori nel mirino dei malviventi: il terzo colpo in poche settimane

In poche settimane diversi giocatori della nostra Serie A sono finiti del mirino dei malviventi. Poche settimane prima della rapina a casa di Sensi, i ladri si erano introdotti a casa di Muriel, impegnato nella sfida di Champions League tra Atalanta e Villareal. Prima ancora la stessa sorte era toccata ad Arturo Vidal, impegnato nel derby tra Milan e Inter.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 23-12-2021


Emergenza Covid in Serie B, rinviate le partite del 26 e del 29 dicembre

Dazn, stop alla doppia utenza: come cambia l’abbonamento