Montella, del domani non c’è certezza: il tecnico rossonero riflette e attende, ma la sua permanenza in rossonero non è scontata

Grande protagonista della stagione rossonera, il tecnico Vincenzo Montella, circondato da tempo da rumors di mercato circa un suo possibile sostituto, sta iniziando seriamente a riflettere sul suo futuro, non dando per scontata la sua permanenza in rossonero. Il gioco espresso dalla squadra, come noto, non entusiasma l’attuale presidente Silvio Berlusconi, il quale vorrebbe un Milan più propositivo e magari pronto a mettere il campo il famoso trequartista, fonte, secondo la filosofia sviluppata ad Arcore, di quel bel giuoco che dovrebbe essere fattore imprescindibile per i rossoneri.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Milan closing Raiola

Montella, dopo il closing la verità

L’ex allenatore della Sampdoria, con la testa rivolta al Palermo e soprattutto all’Inter, attende dunque con ansia nuovi aggiornamenti legati alla trattativa per la cessione della società. Se il Milan dovesse rimanere infatti di proprietà di Berlusconi, allora il suo addio a fine stagione sarebbe più che probabile. Nel caso in cui il presidente dovesse lasciare il passo, sarà da valutare la sua possibile permanenza nelle vesti di presidente onorario, un incarico che potrebbe consentirgli di influenzare le decisioni della nuova dirigenza. La permanenza dell’Aeroplanino, inoltre, dipenderà dai progetti e le ambizioni del nuovo Milan, chiamato a risorgere in campo ma anche sul mercato.

milan

ultimo aggiornamento: 05-04-2017


Spalletti attacca i giornalisti: “Voi non capite…”

Milan, Vangioni si racconta: “Ho iniziato a giocare a pallone a cinque anni grazie a mia nonna”