La conferenza stampa del ministro Franco dopo il G20: “In Italia ci aspettiamo una ripresa nel secondo trimestre”.

ROMA – Il ministro Daniele Franco subito dopo il G20 ha tenuto una conferenza stampa per fare il punto della situazione. “Dopo la contrazione economica del 2020, le prospettive globali sono migliorate grazie ai vaccini e alle politiche messe in atto – ha detto il titolare del Mef, riportato dall’Ansama la ripresa è offuscata dall’incertezza […]. Il G20 ha rinnovato l’impegno a evitare qualsiasi ritiro prematuro delle misure di sostegno e ribadito la volontà di usare tutti gli strumenti disponibili, per il tempo necessario, per proteggere posti di lavoro e redditi“.

Franco: “Presto un nuovo scostamento di bilancio”

Il ministro dell’Economia ha fatto il punto sulla situazione economica italiana: “Dopo un primo trimestre negativo, ci aspettiamo una ripresa nel secondo, che dovrebbe accentuarsi nel terzo e nel quarto trimestre. Nelle prossime settimane completeremo il Def con nuovi obiettivi di finanza pubblica e nel farlo chiederemo al Parlamento un nuovo scostamento di bilancio che sarà usato per un nuovo decreto a dare ulteriore sostegno all’economia e ai cittadini, che verrà definito nelle prossime settimana“.

Il G20 – ha aggiunto Franco- ha chiesto al Fondo monetario internazionale di avanzare una proposta per l’allocazione di nuovi diritti speciali di prelievo per 650 miliardi di dollari, in modo da soddisfare la necessità di riservare supplementari“.

Euro risparmi
Euro risparmi

Visco: “Mantenere le misure di sostegno”

Anche il presidente della Banca d’Italia, Ignazio Visco, ha commentato l’ultima riunione del G20: “I ministri dell’economia hanno sottolineato i rischi significativi che ne deriverebbero da un allenamento prematuro dei sostegni alle economia e tutti sono concordi che gli aiuti andranno ridoti o eliminate in modo graduale per minimizzare per i rischi“.

Il numero uno di via Nazionale ha ribadito l’impegno dell’Istituto ad aiutare gli italiani in questa lunga lotta contro il coronavirus.


Il protocollo nazionale per le vaccinazioni in azienda

Alitalia, Giovannini all’Ue: “Non accetteremo disparità”