G20 ad Amburgo, avanti sul clima anche senza gli Stati Uniti

Luci e ombre sui risultati ottenuti dal G20 ad Amburgo.

chiudi

Caricamento Player...

Fatto anche di scene di guerriglia. il G20 ad Amburgo si è concluso con qualche sorpresa e un buon programma d’intenti per quanto riguarda il futuro. Il tema nevralgico resta quello legato all’emergenza migranti, mentre sul commercio è stato trovato un accordo comune.

G20 ad Amburgo, avanti sul clima anche senza gli USA

Uno dei risultati maggiori di questo G20 è l’impegno per il clima nonostante il cambio di rotta dell’America di Donald Trump. Brava Angela Merkel a evitare che il passo indietro statunitense aprisse la via a un grande esodo e a un sostanziale abbandono del progetto.

Il G20 del 2017 ha comunque ribadito l’impegno nella lotta al protezionismo, comunque con la libertà da parte dei paesi di fare ricorso alle proprie leggi ed esigenze nazionali. Obiettivo comune è quello di rimettere in moto l’economia e creare nuovi posti di lavoro.

Trump casa bianca
Trump: il nuovo Air Force One costa troppo, dobbiamo cancellare l’ordine

Per quanto riguarda l’emergenza migranti, l’Italia non è riuscita a ottenere considerevoli passi avanti da parte degli altri paesi, spronati da Paolo Gentiloni a prendere atto della gravità della situazione e aiutare l’Italia, sempre attiva nelle operazioni di salvataggio e accoglienza dei clandestini. “Sottolineiamo il diritto sovrano degli Stati di gestire e controllare i loro confini e stabilire politiche“, recita il comunicato del G20, che nell’ultima parte invita i paesi a ragionare in direzione di necessari “sforzi globali e azioni coordinate“.

PAOLO GENTILONI G7
PAOLO GENTILONI

Primo accordo tra Russia e Stati Uniti sulla tregua in Siria

Tra le note positive dell’incontro c’è l’accordo raggiunto tra Russia Stati Uniti per un parziale cessate il fuoco in territorio siriano, punto in commune raggiunto non senza difficoltà e non senza scontri.