G7 di Taormina: c'è l'accordo sul terrorismo, non ancora sul clima

G7 di Taormina: c’è l’accordo sul terrorismo, non ancora quello sul clima

Il premier Gentiloni spiega: “Sull’accordo di Parigi Trump ha in corso una riflessione interna, ne abbiamo preso atto“.

Il sette leader riunitisi a Taormina per il G7 hanno firmato la dichiarazione contro il terrorismo, come riferito dall’Ansa. Il premier Gentiloni: “È un forte messaggio di amicizia, vicinanza e solidarietà alla Gran Bretagna, dopo quello che è accaduto a Manchester negli scorsi giorni“. Rimane ancora in sospeso invece la questione relativa all’accordo di Parigi sul clima, come ammesso dallo stesso presidente del Consiglio: “Rispetto all’accordo di Parigi il presidente Trump ha in corso una riflessione interna di cui gli altri paesi hanno preso atto“.

G7 di Taormina, raggiunto compromesso sui migranti

Secondo fonti diplomatiche italiane sarebbe stato raggiunto un buon compromesso riguardo alla questione dei migranti. I leader avrebbero riconosciuto l’approccio globale al problema. La discussione vera e propria è però rimandata a domani, quando verosimilmente verrà stilato l’atteso comunicato finale, che dovrebbe essere meno voluminoso dei precedenti vertici (6 pagine a fronte di circa 30-40).

Il cardinal Bassetti: “Al G7 chiedo di pensare ai piccoli

Il presidente della Cei, il caridnal Gualtiero Bassetti, ha parlato a poche ore dall’inizo del vertice del G7 rivolgendosi direttamente ai leader riunitisi a Taormina: “Ai grandi della Terra dico: ‘prego intensamente per voi, pensate ai piccoli’. Perché chi ha grandi responsabilità deve pensare prima di tutto alla nostra gente. Auspico che giungano risposte sulla salvaguardia del creato, sulla pace, il più grande dono, e sulla giustizia sociale, che alla pace è strettamente collegata“.

ultimo aggiornamento: 26-05-2017

X