Svolta FIGC, Gabriele Gravina presidente ‘in pectore’

Gabriele Gravina sarà il prossimo presidente della FIGC. L’ufficialità è attesa per il prossimo 22 ottobre.

ROMA – La FIGC riparte da Gabriele Gravina. Come annunciato su Twitter dal giornalista di Sky Sport Alessandro Alciato, l’ex numero uno della Lega Pro si prepara a diventare il capo del calcio italiano. La comunicazione ufficiale verrà data il prossimo 22 ottobre.

La svolta decisiva è arrivata nelle ultime ore quando l’imprenditore pugliese ha avuto il benestare di tutte le altre associazioni che parteciperanno alle prossime elezioni. L’unico in disaccordo sembra essere Damiano Tommasi che è sempre più isolato. L’ex centrocampista dovrebbe fare un passo indietro e dare il via libera quindi a Gravina che si prepara a cambiare il calcio italiano.

Logo FIGC
Logo FIGC

Gabriele Gravina numero uno della FIGC, il calcio italiano cambia

L’elezione di Gabriele Gravina è il primo passo verso un cambiamento totale del calcio italiano. Con la Nazionale che dovrebbe restare nelle mani di Roberto Mancini, il numero uno della FIGC dovrebbe cambiare molto i tempi della giustizia sportiva dopo tutti i vari terremoti dell’ultima estate.

Su questo argomento si è soffermato anche il sottosegretario Giancarlo Giorgetti che ha lanciato un chiaro messaggio al CONI: “Ho inviato a promuovere una rapidissima riforma del sistema. Speriamo di avere una risposta il prima possibile altrimenti interverremo noi per via normativa“.

Dichiarazioni che lasciano presagire in un intervento del Governo anche in questo senso ma il tutto potrebbe essere rimandata a dopo l’elezione del presidente della FIGC. Gabriele Gravina è già al lavoro per cambiare il calcio italiano, una riforma che serve a rinnovare un sistema che sicuramente non garantisce al momento giustizia.

Di seguito il tweet di Alessandro Alciato

fonte foto copertina https://twitter.com/gagravina/media

ultimo aggiornamento: 27-09-2018

X