L’assessore al Welfare, Giulio Gallera, ha sottolineato come in Lombardia i casi di contagio del coronavirus siano in aumento. Tra i coinvolti anche gli operatori sanitari.

MILANO – Casi di coronavirus in aumento in Lombardia. A dirlo Giulio Gallera, assessore al Welfare della regione.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

“Serve attenzione”

Gallera, in conferenza stampa, ha sottolineato come il contagio sia “in costante crescita“. L’assessore ha poi sottolineato quanto sia “importante che tutti rispettino uno stile di vita prudente” (con poche uscite e distanza di sicurezza), non solo “gli over 65 ma, per un periodo, tutti“. 

https://www.youtube.com/watch?v=v_mIts1NLH4

Gallera, i numeri della Lombardia

Sono 1.820 le persone positive al coronavirus in Lombardia: l’assessore al Welfare della regione ha aggiunto che sono 877 i ricoverati, 209 i pazienti in terapia intensiva, 411 ai domiciliari e 250 i dimessi, mentre sono saliti a 73 i decessi. I contagiati in provincia di Cremona salgono a 333 rispetto ai 287 di ieri.

Personale sanitario sotto stress

Il 12% delle 1820 persone contagiate da Coronavirus in Lombardia sono operatori sanitari. A riferire il dato è stato l’assessore Gallera. “Stimiamo in 500 il numero di medici di cui abbiamo bisogno e mille gli infermieri qualificati“, ha detto Gallera. Per questo, ha aggiunto, al ministro Speranza “abbiamo chiesto la flessibilità di assumere personale“.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 05-03-2020


Javier Perez de Cuellar, l’ex segretario generale dell’Onu muore all’età di 100 anni

Il coronavirus e la politica, Patuanelli in isolamento. Annullato il viaggio di Stato in Mozambico del presidente Mattarella