L’ex amministratore delegato rossonero: “La mia storia non si può cancellare, non sono disponibile per nessun’altra squadra“.

Adriano Galliani giura fedeltà al Milan. Pur avendo lasciato da qualche settimana l’incarico di amministratore delegato del club rossonero, l’uomo di fiducia di Silvio Berlusconi rimane ancora legato all’ambiente e al club in cui ha lavorato per tutta una vita. Accostato nei giorni scorsi al Genoa insieme all’ex presidente del Cagliari Massimo Cellino, Galliani ha tenuto a negare qualsiasi suo coinvolgimento in trattative per altre squadre. Queste le sue parole, riportate da Repubblica: “Trentun anni di Milan mi impediscono di accettare qualsiasi incarico in qualunque altro club. La mia storia non si può cancellare, non sono disponibile ad andare in nessun’altra squadra“.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Berlusconi e Moratti premiati con la Rosa Camuna

Intanto questa mattina il governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha insignito dei premi Rosa Camuna 2017 gli ex presidenti di Milan e Inter Silvio Berlusconi e Massimo Moratti, per l’impegno sociale dei rispettivi club e delle loro fondazioni. I due imprenditori hanno quindi ricevuto due maglie personalizzate: una maglia rossonera con il numero 1 e il nome Moratti è andata all’ex presidente nerazzurro, una dell’Inter con il numero 1 e il nome Berlusconi al leader di Forza Italia. Su Facebook Berlusconi ha voluto nel pomeriggio ringraziare il presidente Maroni per gli onori ricevuto: “Ho molto gradito il regalo di una maglia dell’Inter con il mio nome, anche perché ho sempre apprezzato Massimo Moratti per tutti i sacrifici fatti per la sua Inter. Io per antica educazione voluta da mio padre ho sempre tifato Inter quando era impegnata in match internazionali e la stessa cosa farò, sapendo di suscitare dispiacere a qualcuno, con la Juventus che incontrerà il Real Madrid“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 30-05-2017


Parisi a Radio 24: “L’operazione Rodriguez si farà. C’è la volontà di chiudere”

Juventus, senti Cristiano Ronaldo: “Troppa umiltà non fa bene, serve carattere!”