Tra poco a Benevento il nuovo Milan guidato da Gattuso va a caccia di una vittoria che può rappresentare una svolta. Il tecnico calabrese ha impostato alcuni cambiamenti ma senza stravolgimenti.

Sarei un pazzo a voler cambiare tutto certi concetti sono giusti, anche se i miei metodi sono diversi da quelli di Montella“. Lo ha dichiarato ieri Gennaro Gattuso in conferenza stampa alla vigilia di Benevento-Milan, in programma oggi al “Vigorito” alle 12.30. Il nuovo tecnico rossonero, infatti, nei primi giorni alla guida della Prima Squadra in quel di Milanello ha introdotto nuovi metodi ma senza stravolgimenti.

La rivoluzione morbida di Ringhio

Come scrive oggi in edicola il Corriere della Sera, Gattuso ha introdotto nuovi metodi di allenamento (aumentata l’intensità), nuove richieste ai giocatori (più verticalizzazioni e attacchi della profondità), nuove abitudini (è obbligatorio, ad esempio, mangiare tutti assieme). A livello tattico, il 39enne di Corigliano Schiavonea inizierà dallo schema 3-4-3: il modulo non è affatto dissimile da quello adottato da Montella nelle ultime gare. Semmai, ci si aspetta qualcosa di diverso a livello di interpretazione del modulo stesso. Il fatto stesso che Kalinic partirà titolare è un’ulteriore conferma dell’approccio di Gattuso, volto anche a recuperare i giocatori non solo dal punto di vista tecnico ma soprattutto psicologico.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 03-12-2017


Serie A, le probabili formazioni odierne: Ranocchia e João Mário dal 1′

Milan, Upamecano sempre più lontano: Barcellona in pole position