Gattuso sul derby: “Il più bello è stato quello del 2003”

L’allenatore della Primavera rossonera: “L’uomo derby fu Abbiati, con la parata al novantesimo su Kallon“.

chiudi

Caricamento Player...

In vista del derby i social e il sito ufficiale del Milan sono scatenati nel far salire l’emozione, ricordando campioni del passato, stracittadine ricche di pathos, partite che hanno segnato la storia dei due club meneghini. Ieri a parlare dei propri derby più importanti è stato l’attuale allenatore della Primavera rossonera, Gennaro Gattuso, che è tornato con la memoria al derby del 2003: “Il derby che mi è rimasto più impresso, quello più bello, è quello giocato in semifinale di Champions, è stata una settimana particolare, sofferta, abbiamo dormito poco. Poi è stata una gioia indescrivibile“.

Gattuso: “Se abbiamo vinto quella partita è anche merito di Abbiati

Sul protagonista principale di quella partita straordinaria per il Milan, quello che potrebbe essere definito per l’occasione il vero uomo derby, Ringhio Gattuso ha pochi dubbi: “Nomino Abbiati, con la parata su Kallon al novantesimo che ho ancora in testa. Se abbiamo vinto quella partita è anche merito suo, del suo polpaccio“. Un riconoscimento importante, a distanza di anni, per l’ex portiere rossonero, il cui apporto anche in quella trionfale stagione fu straordinario e molto sottovalutato, complice l’esplosione di Dida.