Gazzetta, analisi sul Milan: tre elementi per tornare a vincere

Gazzetta, analisi sul Milan: tre elementi per tornare a vincere

La Rosea analizza il ko nel derby, identificando quelli che sono gli aspetti su cui Gattuso dovrà lavorare per tornare alla vittoria

Dimenticare il derby, nel più breve tempo possibile. Non sarà facile farlo, ma è un dovere: il sogno Champions League è ancora intatto e la squadra dovrà lavorare per difendere e possibilmente puntellare l’attuale quarto posto. Far drammi dopo il 3-2 subito dall’Inter è esagerato e controproducente. Bisogna analizzare con freddezza gli errori commessi, in modo tale da turare le falle e ripartire più forti di prima. La Gazzetta, nell’edizione odierna, ha ribadito i tre punti sui quali Gattuso dovrebbe porre attenzione.

Gazzetta: in vista della Samp, va ritrovata compattezza

Il calendario, in questo periodo, non è clemente col Milan. Dopo il derby coi nerazzurri, infatti, la truppa rossonera sarà attesa dall’insidiosa trasferta di Genova contro la Samp del “vecchietto terribile” Quagliarella. Un match da non fallire, per evitare di far ulteriormente franare le certezze costruite in questi mesi.

Secondo la Rosea, il Milan deve in primis lavorare sulla difesa. Il reparto che nel 2019 aveva dato più soddisfazioni, infatti, è stato quello che ha dato più problemi nella notte di domenica. Urge ritrovare compattezza e attenzione: elementi che, contro l’Inter, non ci sono mai stati.

Gennaro Gattuso Juventus-Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan: Gattuso alla ricerca del bel gioco

Il 2-3 subito dall’Inter ha confermato come il Milan vada in grande difficoltà contro le cosiddette “grandi” del campionato. Solo contro il Napoli, in Coppa Italia, il Diavolo è riuscito a imporsi per 2-0. Per il resto tanta fatica, a livello sia di qualità della manovra che, consequenzialmente, di risultati.

Urge più fluidità di gioco e una miglior risposta da parte degli esterni, apparsi ancora in ombra. Una qualità superiore a livello di manovra, poi, è un elemento di cui gioverebbe anche Piatek, mai così solo come nel derby. Il polacco ha toccato solo 17 palloni: sintomo di una preoccupante sterilità a livello di passaggio completati, cross e palloni giovati.

ultimo aggiornamento: 19-03-2019

X