La Rosea di oggi evidenzia come il turco della Juventus Merih Demiral sia l’obiettivo numero uno del Milan per la difesa. Lovren, invece, pare allontanarsi

Il Milan ha fretta di comporre il proprio pacchetto di centrali difensivi. E’ questa l’evidenza che emerge nel numero odierno della Gazzetta dello Sport. Mister Giampaolo, infatti, si trova con un settore ridotto all’osso. Cristian Zapata ha firmato per il Genoa, dopo la scadenza del suo contratto. Mattia Caldara è giovane e di belle speranze ma, fino all’autunno inoltrato, dovrà recuperare dal grave infortunio al ginocchio. Per adesso, quindi, solo il capitano Alessio Romagnoli e l’argentino Mateo Musacchio sono abili ed arruolabili.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Milan, la priorità per la difesa resta ancora Demiral

L’obiettivo numero uno, come ribadito anche nei giorni scorsi, rimane il neo acquisto della Juventus Merih Demiral. Il giocatore ex Alanyaspor, giunto in Italia nello scorso mese di gennaio per vestire la maglia del Sassuolo, si è immediatamente messo in evidenza nel campionato italiano, imponendo la sua bravura a livello tattico e la sua imponente stazza.

La Juve lo ha acquistato qualche settimana fa per la cifra di 18 milioni di euro. Il Milan ci pensa, considerando anche che con Chiellini, Bonucci, De Ligt e Rugani i suoi spazi in bianconero potrebbero essere assai ridotti. Il problema, al momento, è legato alla risposta dei campioni d’Italia: Paratici, infatti, vuole ben 35 milioni di euro per il calciatore.

Merih Demiral
Fonte foto: https://www.facebook.com/merihdemiral/

Milan, i due ostacoli per arrivare a Demiral

La Juve pone due ostacoli. Il primo è una richiesta fin troppo esosa, chiedendo un prezzo volutamente alle stelle per scoraggiare gli acquirenti. Il secondo problema è di natura progettuale: i bianconeri vorrebbero inserire nell’eventuale accordo di vendita una clausola per continuare in qualche modo a tenere legato a sé il calciatore (una clausola di recompra, ad esempio).

Si tratta di un elemento che non può andar bene al Milan: per la stessa ragione che ha portato allo stop delle trattative per Ceballos, la società di via Aldo Rossi non vuole valorizzare un giocatore destinato poi a tornare alla casa madre. La speranza è che i buoni rapporto tra Sarri e Giampaolo possano facilitare una trattativa che, comunque, pare in salita. Le alternative restano sempre due: Upamecano del Lipsia e, sempre più sullo sfondo, Lovren del Liverpool.

milan

ultimo aggiornamento: 22-07-2019


Il Milan vuol fare cassa: no allo scambio Suso-Schick con la Roma

Gazzetta: Milan, l’elenco dei cedibili rimane lungo. Ecco tutti i nomi