Gazzetta: Milan, oggi Leonardo dà l’addio al club! Campos in arrivo?

La Rosea, nell’edizione odierna, sottolinea come Leonardo presenterà le proprie dimissioni. La prossima tappa potrebbe essere Parigi

Il tempo al Milan di Leonardo è ormai concluso. Secondo quanto raccolto dalla Gazzetta dello Sport di oggi, infatti, l’attuale direttore tecnico rossonero lascerà in giornata il suo incarico di direttore tecnico del club di via Aldo Rossi. Una decisione che era ormai nell’aria da settimane, legata sia alla crescente sfiducia del management nei suoi confronti (Gazidis in testa), che ai rapporti non certo idilliaci con mister Gattuso e alcuni membri della rosa (Suso, per fare uno degli esempi più eclatanti). Nel suo futuro potrebbe esserci un ritorno a Parigi.

Milan, il possibile ritorno al Psg di Leonardo

Nelle precedenti stagioni Leonardo è stato l’artefice delle fondamenta della squadra che, da più di un lustro, domina in maniera incontrastata la Ligue 1. Non è dunque da escludere che la dirigenza della squadra parigina, pur avendo confermato l’attuale diesse Henrique Antero, decidano di far tornare Leonardo in Francia, affidandogli un ruolo simile a quello che ha ricoperto finora al Milan.

La stagione del Psg, infatti, non è stata esaltante. La vittoria in campionato ha fatto da contraltare al clamoroso ko nella finale di coppa di Francia contro il Rennes, senza dimenticare le delusioni di Champions. Anche quest’anno, infatti, il cammino di Mbappé e compagni si è fermato agli ottavi.

Shkodran Mustafi Leonardo David Neres Everton Daniel Caligiuri
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Milan, la contrastata eredità di Leonardo

Leonardo, dunque, si appresta a lasciare il Milan dopo soltanto un anno da direttore tecnico. Il quinto posto finale della squadra è deludente, così come il mercato impostato dal dirigente brasiliano non può certo dirsi azzeccato. Le operazioni portate avanti la scorsa estate, in particolare, sono state veri e propri flop. Caldara, Higuain, Laxalt e Castillejo hanno deluso, per motivi diversi. I colpi invernali Paquetà e Piatek hanno rimesso in carreggiata il dirigente: alla fine, però, non è bastato.

ultimo aggiornamento: 27-05-2019

X