Gazzetta, Sacchi sul Milan: "Champions? Strada complicata"

Gazzetta, Sacchi sul Milan: “Champions? Strada complicata”

L’ex allenatore di Milan e Nazionale Arrigo Sacchi, sulle colonne della Gazzetta, spiega perché la strada dei rossoneri verso la Champions è difficoltosa

Il Profeta di Fusignano è, forse, il soprannome più famoso con cui viene identificato Arrigo Sacchi. Nato nel piccolo paese romagnolo, Sacchi è infatti considerato dagli addetti ai lavori come uno dei pochi tecnici in grado di rivoluzionare il gioco del calcio: lo ha fatto guidando il grande Milan di fine anni ’80, portato a successi memorabili grazie anche all’esaltazione del gioco a zona. Per lui, che ha sfiorato anche il titolo mondiale con l’Italia nel ’94, il Milan rimarrà sempre la squadra a cui è più legato. Intervistato dalla Gazzetta di oggi, l’ormai ex tecnico ha evidenziato come la corsa Champions dei rossoneri, quest’anno, nasconda ancora molte insidie.

Sacchi: “Milan? Quei colori mi fanno battere il cuore”

Milan? Lo sapete tutti che quando vedo quei colori il mio cuore batte più forte. Mi piacerebbe che il Milan si qualificasse per la Champions, la storia dice che quello è il suo posto. Però la strada è complicata. Gattuso sta facendo un grandissimo lavoro, deve avere la forza di mantenere alta l’attenzione e la concentrazione di tutto il gruppo“.

C’è anche questo ragionamento da fare, bisogna valutare le condizioni fisiche di tutti e scegliere in base a chi sta meglio. Di fatto, in pochi giorni, il Milan si gioca il futuro: domani affronta la partita contro la Lazio e poi in campionato a Torino contro i granata, sfida difficilissima“.

Torino
fonte foto https://twitter.com/TorinoFC_1906

Milan, quello di Torino è un crocevia Champions fondamentale

Il Milan si gioca tutto (o quasi) nel giro di cinque giorni. Dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Lazio, in programma domani sera al Meazza (ore 20:45), la truppa di Gattuso incontrerà infatti il Torino nel match valido per la 34° giornata di Serie A. I granata sono settimi a quota 53, i rossoneri quarti a 56: quello contro i granata è un crocevia decisivo.

ultimo aggiornamento: 23-04-2019

X