Gazzetta: vacillano i miti in casa Milan. Leonardo e Maldini in bilico

La Rosea apre l’edizione odierna con l’analisi della posizione di Leonardo e Maldini. Il primo è in bilico, il destino del secondo è meno chiaro

La Gazzetta dello Sport, nell’edizione odierna, si concentra sul futuro dell’area tecnica rossonera. Al momento le figure apicali sono Leonardo e Maldini: Ivan Gazidis, in vista del prossimo anno, potrebbe però decidere di cambiare assetto dirigenziale, a causa di numerosi fattori. In primis lo scorso mercato estivo, giudicato dall’amministratore delegato totalmente insoddisfacente. Caldara, Higuain, Laxalt e Castillejo sono stati gli acquisti promossi dal direttore tecnico brasiliano: quattro fallimenti, anche se per motivi molti diversi l’uno dall’altro.

Milan, Gazidis sceglie Campos per Leonardo

Gazidis ha dimostrato di avere le idee chiare. La volontà è quella di piazzare i propri uomini nei punti chiave della società: la sua priorità, al momento, ha un nome e un cognome. Quello di Luis Campos, attuale direttore sportivo del Lille dei miracoli, giunto secondo in Ligue 1.

Nei piani dell’ad rossonero dovrebbe essere proprio Campos a sostituire Leonardo nel ruolo di direttore tecnico. Il dirigente verde-oro paga come detto un mercato estivo fallimentare, nonché rapporti molto tesi con alcuni giocatori e col tecnico Gennaro Gattuso che, in caso di raggiungimento della Champions, potrebbe anche essere confermato.

Paolo Maldini

Milan, Leonardo il più a rischio: quale il futuro di Maldini?

La Gazzetta sottolinea come invece la posizione di Paolo Maldini debba ancora essere soggetta a valutazioni più approfondite. L’ingresso dell’ex numero 3 rossonero in società, dieci anni dopo il suo addio, era stata accolta con grande gioia nell’ambiente milanista. Il problema è che lo stesso Maldini ha strettamente legato la sua figura dirigenziale a quella di Leonardo.

In questo senso, le prospettive potrebbero essere due. O un cambiamento di ruolo o, in alternativa, un destino comune a quello di Leonardo. In questo caso si tratterebbe di un addio triste e inatteso, a un solo anno di distanza dal suo ritorno alla casa madre.

ultimo aggiornamento: 25-05-2019

X