La Guardia di finanza di Como ha sequestrato migliaia di giocattoli pericolosi. Gli oggetti erano all’interno di un maxi-emporio, privi delle certificazioni Ue.

COMO – I finanzieri del Comando provinciale lariano hanno sottoposto a sequestro decine di migliaia di oggetti pericolosi tra giocattoli, materiale destinato al settore delle costruzioni e guanti protettivi potenzialmente pericolosi.

Giocattoli pericolosi privi di certificazioni

I militari si sono concentrati, nel corso dei controlli, su un maxi-emporio di Como. All’interno, sono stati trovati e sequestrati giocattoli destinati ai più piccoli (in particolare pistole, cartucce giocattolo e giochi di società) privi del marchio CE, delle avvertenze di sicurezza, delle informazioni obbligatorie (previste dalla normativa di settore) e delle relative dichiarazioni di conformità e delle informazioni relative alla tracciabilità dei prodotti come il luogo di origine, di provenienza e di importazione, che consentono la circolazione all’interno dell’Unione Europea.
In particolare, alcuni prodotti (pistole giocattolo), non essendo stati sottoposti a verifiche tecniche previste dalla normativa europea potevano essere pericolosi per la salute dei consumatori.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

https://www.youtube.com/watch?v=8I9HgT9IBY8&ab_channel=RETE7

Le contraffazioni

Nello stesso store sono stati scoperti anche giocattoli contraffatti raffiguranti noti personaggi della Marvel (Spiderman), della MGA Enterteinment (Lol surprise) e della Acamar Films (Bing Bunny), non conformi agli standards di produzione delle case madri.

Como, denunce a CCIAA e Procura

Il rappresentante legale della società è stato segnalato alla Camera di commercio di Milano per le sanzioni da 1.500 euro a 10.000 euro e da 516 euro a 25.823 euro, mentre il responsabile del punto vendita ove erano stoccati i prodotti contraffatti è stato denunciato alla Procura di Como per contraffazione e ricettazione.


R. Kelly a processo: per il pm è un “predatore sessuale”

Cade dal balcone, morto uomo di 39 anni