Napoli, Genny la la Carogna è collaboratore di giustizia

Trema la Camorra, ‘Genny la carogna’ diventa collaboratore di giustizia

Napoli, Gennaro De Tommaso, noto come Genny la Carogna, avrebbe deciso di collaborare con le autorità.

La lotta alla Camorra vive una nuova svolta. Arriva da Napoli infatti la notizia della conversione di Gennaro De Tommaso, diventato famoso con il nome di Genny la Carogna.

La storia di Gennaro De Tommaso, il Genny la Carogna della Curva A della tifoseria del Napoli

L’uomo era venuto tristemente alla ribalta nel 2014, in occasione della Finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina disputata a Roma.

La partita fu condizionata dal ferimento di Ciro Esposito, morto poi in ospedale dopo un mese. Nel turbinio di notizie e voci sulle condizioni del tifoso del Napoli, Genny la Carogna prese a suo modo in mano le redini della situazione portando avanti le trattative con le squadre e decidendo se, come e quando disputare la partita, disputatasi poi in un clima surreale.

La condanna e l’arresto di Genny la Carogna

Diventato improvvisamente famoso, Genny finì anche nel mirino delle autorità che lo avrebbero poi arrestato per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Genny la Carogna
Fonte foto: https://www.facebook.com/profile.php?id=100008336583620

Genny la Carogna collaboratore di giustizia

Dopo una condanna a dodici anni, Gennaro De Tommaso avrebbe deciso di collaborare con le autorità, che sono convinte di poter ottenere informazioni importanti anche sulla criminalità organizzata, su quella camorra con la quale Genny potrebbe aver avuto – in maniera diretta o indiretta – dei contatti.

La notizia, ripresa dai principali quotidiani italiani, non ha trovato almeno per il momento conferme ufficiali da parte dei legali dell’uomo o dalle autorità competenti.

ultimo aggiornamento: 06-03-2019

X