Srebrenica, ergastolo per Radovan Karadzic

Il Tribunale dell’Aja ha condannato all’ergastolo Radovan Karadzic per i fatti di Srebenica. Ritenuta inadeguata la sentenza di primo grado.

L’AJA (OLANDA) – Radovan Karadzic condannato all’ergastolo per il genocidio di Srbenica. La sentenza è stata comunicata dalla Corte di Appello de L’Aja che ha giudicato inadeguata la sentenza di primo grado emessa tre anni fa. In quel caso i giudici avevano deciso per una pena di 40 anni.

Secondo quanto stabilito dal secondo grado i crimini compiuti sono stati troppo gravi e per questo si è deciso per una condanna all’ergastolo. Si attendono le motivazioni di questa sentenza che la difesa del politico jugoslavo non potrà impugnare per fare ricorso visto che si tratta di una pena definitiva. Nessun commento da parte di Karadzic che si trovava in aula al momento della lettura e subito dopo è ritornato nella sua cella.

Tribunale
fonte foto https://twitter.com/marziadegiuli

Genocidio di Srbenica, confermate le accuse di Karadzic

Il nome di Radovan Karadzic è collegato alle atrocità che sono state commesse in Serbia e in Bosnia dal 1992 al 1995. Secondo quanto stabilito dai giudici in appello il politico jugoslavo si può ritenere responsabile dell’assedio e dei bombardamenti su Sarajevo, del genocidio di Srebrenica ma non di quanto successo in altri sette comuni bosniaci in quegli anni.

Non è il primo leader che viene condannato per un fatto simile dal Tribunale de L’Aja. Nei mesi scorsi altri suoi colleghi sono stati protagonisti di sentenze uguali per le vicende che hanno condizionato gli anni ’90 di Jugoslavia e Bosnia. La condanna all’ergastolo di Karadzic conferma il pugno duro da parte del giudici olandesi sull’eccidio che è stato fatto ad inizio anni ’90 a Sarajevo e non solo.

Radovan Karadzic è solo l’ultimo di una lunga lista i politici jugoslavi che sono stati condannati all’ergastolo per la persecuzione fatta in Bosnia.

fonte foto copertina https://twitter.com/marziadegiuli

ultimo aggiornamento: 20-03-2019

X