Esami gratis per amici e parenti. più di duemila indagati a Genova

Esami gratis ad amici e parenti, oltre 2000 indagati in ospedale a Genova

Genova, esami clinici gratis per amici e parenti, oltre duemila le persone iscritte nel registro degli indagati. Anche alcune suore avrebbero usufruito dei benefici da parte di circa seicento dipendenti.

Sono 2.300 le persone iscritte nel registro degli indagati della Procura di Genova per il caso legato alle analisi cliniche fatte all’ospedale San Martino di Genova.

Genova, esami medici gratis per amici e parenti: oltre duemila indagati

Stando a quanto ricostruito dai Nas, i dipendenti dell’ospedale manomettevano i registri dell’ospedale per far risultare amici e parenti nel registro dei ricoverati. In questo modo le persone potevano svolgere analisi e test senza pagare il ticket. Si parla di favori per evitare anche pagamenti irrisori di circa sei euro.

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/sergio.n.fedele

Tra i beneficiari dell’aiuto anche alcune suore

I fatti, sul quale indagano le autorità di Genova, risalgono al periodo che va dal 2015 al 2016. Tra le persone che avrebbero usufruito delle agevolazioni illecite ci sarebbero anche alcune suore.

Sarebbero seicento i dipendenti finiti nel registro degli indagati

I dipendenti coinvolti sarebbero almeno seicento, tutti accusati di aver aiutato amici e parenti facendogli fare esami clinici gratis, senza pagare ticket e commissioni. Le accuse ai loro danni sono quelle di falso, truffa a danni dello Stato e accesso abusivo al sistema informatico.

Giovanni Toti: Non si tratta di un caso di malasanità

Giovanni Toti, intervenuto in conferenza stampa per parlare della vicenda, ha voluto sottolineare ovviamente la gravità di quanto emerso dalle indagini ma ha voluto specificare come non possa essere considerato come un caso di malasanità.

ultimo aggiornamento: 01-03-2019

X