Gentiloni alla Camera: “Coloro che speravano che la Brexit avrebbe comportato una minaccia per l’Unione Europea si sono sbagliati

Intervenuto alla Camera, il premier Gentiloni ha parlato in vista del prossimo Consiglio europeo straordinario, fissato per il 29 aprile, che avrà per tema quello della Brexit: “Siamo interessati al fatto che tra le priorità del negoziato ci sia, e questo già dalle prime fasi, il destino dei cittadini dei diversi Paesi europei che risiedono nel regno Unito, tra cui è presente un 15%” di italiani. Noi abbiamo il dovere e diritto di pretendere per i nostri concittadini tutele e diritti amministrativi certi, immediatamente applicabili e non discriminatori. Credo che si possa dire di questi giorni e di queste settimane che ci separano dalle celebrazioni di Roma, dal tempo trascorso da Brexit e dalla formale decisione di Londra di attivare il processo, che coloro che temevano o speravano che Brexit sarebbe stata una miccia per l’implosione dell’Ue si sono sbagliati – ha proseguito il premier come riportato dal sito dell’Ansa. Noi siamo e restiamo amici e alleati del Regno Unito, e questo è un punto che deve essere fuori discussione: sarebbe un errore trascurare e rinnegare la radicata e antica amicizia geopolitica“.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 27-04-2017


Renzi: “Vorrei una legge con il sistema maggioritario. Primarie? Mi aspetto il 50% più uno”

Gentiloni sulle Ong: “Volontariato prezioso, ma sui traffici indagherà la magistratura”