Gentiloni: i voucher non sono causa di lavoro nero ma vanno corretti

Ci sono cose che non funzionano, eccessi, settori in cui l’uso dei voucher va limitato

“Il jobs act è un’ottima riforma” ma non è che un inizio e “c’è qualcosa da correggere e cambiare nei famosi voucher”. Lo ha detto il primo ministro Paolo Gentiloni nella tradizionale conferenza di fine anno. “I voucher nascono come un tentativo di rispondere, non hanno il copyright del lavoro nero, una realtà  nel nostro paese diffusa da tempo”, ha sottolineato. “Ci sono cose che non funzionano, eccessi, settori in cui l’uso dei voucher va limitato, ma senza trasformare questo come la madre di tutti i problemi e di tutti i guai”.

Fonte: www.askanews.it