La polizia ha evacuato il mercatino di Natale di Potsdam dopo aver rinvenuto un pacco sospetto.

Allarme terrorismo in Germania. Il mercatino di Natale di Potsdam, non lontano da Berlino, è stato evacuato dopo il rinvenimento di un pacco sospetto nelle vicinanze, come riportato dall’Ansa. La polizia è accorsa sul posto in breve tempo per analizzare l’oggetto sospetto. La zona è stata chiusa totalmente alla circolazione. Il materiale ritrovato nel pacco sarebbe stato un esplosivo, come confermato da fonti tedesche e dalla stessa polizia di Potsdam, che tramite Twitter ha comunicato: “Il sospetto è confermato. La zona del centro di Potsdam deve essere evacuata! Per favore ascoltate i nostri avvisi col megafono”.

Evacuato il mercatino di Natale di Potsdam

Nel tardo pomeriggio il materiale esplosivo è stato fatto brillare, di fatto scongiurando ogni pericolo per la popolazione. Ancora non si conoscono i dettagli circa la ‘paternità’ dell’ordigno, ma il rinvenimento ha fatto tornare nella memoria gli orrori degli attentati degli scorsi anni, come quello dello scorso 19 dicembre a Berlino, che provocò 12 morti e 56 feriti, di fatto facendo tremare per diverse ore l’intera Germania. In quell’occasione un camioncino attaccò il mercatino di Natale, investendo gli avventori senza alcun rimorso. Si trattò in quel caso di un attentato di matrice islamica.

Aggiornamento 20:43 – La situazione ora a Postdam è ritornata alla normalità. Nel pacco sarebbe stata ritrovata una lattina con chiodi in polvere ed una batteria anche se la polizia tedesca non ha confermato la presenza esplosivo. All’interno, inoltre, sarebbero stati trovati anche dei mortaretti ma “la confezione – dichiara il ministro del Land di Brandenburgo, Karl Heinz Schröterper lo più non era in grado di esplodere visto che non sono stati trovati inneschi“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Argentina, nessuna speranza per l’equipaggio del sottomarino scomparso

Russiagate, Flynn: “Ho mentito all’FBI. Accetto la piena responsabilità delle mie azioni”