Redistribuzione dei migranti, la Germania dà il via libera all'accordo

Migranti, c’è l’accordo con la Germania per la redistribuzione

La Germania dà il via libera alla redistribuzione dei migranti: “Pronti all’accordo sull’UE. Sempre disponibili ad accogliere i profughi”.

ROMA – La Germania dà il via libera alla redistribuzione dei migranti. A confermare la disponibilità di Berlino ad accogliere i profughi è stato il portavoce tedesco, Steffen Seibert, in una lunga conferenza stampa: “Da sempre – ribadisce – abbiamo partecipato alla redistribuzione ad hoc dei migranti, ciò nonostante non abbiamo ancora trovato una procedura adeguata. L’Europa ha bisogno di un accordo affidabile sul modo in cui gli sbarchi devono e possono essere gestiti nello spirito della solidarietà europea e lo chiediamo da tempo“.

Da parte di Berlino c’è la disponibilità anche ad un accordo temporaneo in attesa di quello definitivo: “Noi e la Francia stiamo facendo pressione per una soluzione provvisoria. La distruzione caso per caso non è la condizione migliore in questo momento“.

Migranti, la Francia: “Se non si è efficaci sono i populisti a vincere”

Un via libera che, oltre da Berlino, arriva anche dalla Francia: “Il punto – ribadisce la ministra agli Affari europei – non è essere duri o morbidi ma mantenere l’equilibrio tra responsabilità e solidarietà. Se non si è efficaci alla fine a vincere sono i populisti. Loro pongono dei principi, come abbiamo visto nei mesi scorsi, totalmente rigidi e dimenticano ciò che definisce la nostra identità, cioè il valore del rispetto dei diritti umani, il valore dell’occuparsi delle persone in pericolo, ed il diritto d’asilo. Le discussioni di lunedì prossimo a Malta sono essenziali e la Francia gioca un ruolo di motore“.

Migranti Ocean Vikings
fonte foto https://twitter.com/SOSMedItalia

Accordo vicino per la redistribuzione dei migranti

Accordo vicino, quindi, per la redistribuzione dei migranti. La Francia e la Germania condividono il progetto di rivedere il progetto di Dublino. Un fronte comune per riuscire a combattere il populismo e la politica dura da parte dei sovranisti e di Matteo Salvini.

fonte foto copertina https://twitter.com/SOSMedItalia

ultimo aggiornamento: 17-09-2019

X