Tubinga, Germania: chi ha il Suv paga di più per parcheggiare in strada. La tassa si paga in base al peso del veicolo.

La Germania fa discutere per parcheggi e Suv. A Tubinga (ma non solo) la tassa per l’occupazione del suolo pubblico che gli automobilisti pagano per parcheggiare la propria auto in strada varierà in base al peso della vettura. Prima il costo annuale era di trenta euro, ora si paga in base al peso. Chi gira con il Suv paga di più. Anche fino a sei volte di più per la precisione.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Tubinga, Germania: per chi ha il Suv il parcheggio costa di più

La tassa è stata modificata dall’amministrazione di Tubinga. Prima della riforma era possibile parcheggiare per strada al costo di 30 euro annui. Con la revisione della tassa il costo è proporzionale al peso dell’auto.

Una mossa per colpire i Suv, evidentemente. I proprietari di queste macchine pagheranno 180 euro annui. Non pochi se consideriamo che prima ne pagavano 30 come tutti gli altri.

L’amministrazione vuole scoraggiare la presenza di Suv nel centro urbano.

Auto
Auto

Le indicazioni del Comitato per la protezione del clima

La decisione è stata assunta alla luce delle indicazioni del Comitato per la protezione del clima della Città, che aveva raccomandato di aumentare la tassa a 120 euro. I proprietari di auto oltre i 1.800 Kg pagheranno 180 euro annui.

La linea a livello nazionale

Da notare come la decisione, presa proprio a ridosso delle elezioni del 26 settembre, non è stata commentata a livello nazionale. Evidentemente per evitare polemiche e ripercussioni sul voto. Il tema infatti è delicato e gli esperti assicurano che si tratta di un argomento in grado di spostare i voti.

Anche in Italia si ipotizzano strategie anti-Suv

E in Italia? Anche nel nostro Paese si studiano strategie anti-Suv. A Roma già nel 2004 si parlava di super-dazi per i passaggi nelle ZTL del centro. Qualcuno aveva proposto di vietare l’accesso ai Suv nel centro cittadino. Proposte tendenzialmente rimaste tali ma che potrebbero tornare alla ribalta sull’onda della lotta per la difesa dell’ambiente e sull’onda tedesca.

ultimo aggiornamento: 26-09-2021


Chip auto: cosa sono e perché sono tanto importanti

Gp Russia, 100 volte Lewis Hamilton! Che rimonta di Verstappen. Terzo Sainz