Tensione in Medio Oriente, dove si sono registrati altri scontri sulla Spianata delle Moschee, con decine di feriti. E dalla Striscia di Gaza sono stati lanciati tre razzi.

GERUSALEMME – Non si placano le tensioni sulla Spianata delle Moschee, luogo simbolo delle religioni monoteiste. La Radio Militare ha riportato la notizia secondo cui i manifestanti hanno lanciato pietre mentre gli agenti hanno risposto con granate assordanti.

Spianata delle Moschee, scontri e feriti

Da giorni, le tensioni sono alle stelle dopo che è stato minacciato lo sfratto di famiglie palestinesi da parti del distretto di Sheikh Jarrah a Gerusalemme est. Decine i feriti secondo le autorità. Ad acuire le tensioni anche una marcia nazionalista ebraica organizzata per celebrare la conquista israeliana di Gerusalemme Est, sede della Città Vecchia e dei suoi luoghi sacri, nel 1967. La marcia, a cui partecipano di solito centinaia di giovani israeliani, prevede una sfilata anche nei quartieri musulmani della città ed è considerata da molti palestinesi come una provocazione.

Manifestazione
Manifestazione

Razzi dalla Striscia

Nel frattempo, dalla Striscia di Gaza sono stati lanciati tre razzi. Tre razzi sono stati lanciati stamane dalla striscia di Gaza verso Israele. Lo ha riferito la radio militare sulla base di informazioni preliminari: “Un razzo, a quanto pare, è stato intercettato da una batteria Iron Dome“. In precedenza le sirene di allarme erano risuonate a Sderot. Nella notte altri razzi sono stati sparati da Gaza, ed Israele ha reagito colpendo una postazione di Hamas a sud di Gaza. In seguito a questi incidenti Israele ha chiuso il valico di transito con la Striscia ad Erez e le zone di pesca di fronte a Gaza.


WSJ, retroscena sul divorzio tra Bill Gates e Melinda

Seconda dose AstraZeneca, cosa succede dopo lo stop dell’Ue