Lutto nel mondo della musica leggera, si è spenta la ventottenne Iza Kavtaradze, mezzosoprano originaria della Georgia.

Giallo nel mondo della musica leggera in seguito alla morte di Iza
Kavtaradze, una giovane mezzosoprano di ventotto anni trovata senza vita nella camera dove alloggiava. La presenza di siringhe, strumenti per consumo di eroina e diversi grammi di marijuana farebbero presupporre che la giovane possa essere stata colpita da un malore, ma sul corpo della ragazza non sarebbero stati trovati segni che confermerebbero l’uso di droghe per endovena.

Morta Iza Kavtaradze, mezzosoprano di ventotto anni originaria delle Georgia

A trovare il corpo della giovane, originaria della Giordania, sono stati i proprietari della casa dove alloggiava. Vicino alla giovane gli inquirenti hanno trovato due siringhe e due cucchiani con evidenti segni di bruciatura.

Giallo sul decesso della giovane: trovate due siringhe e cucchiaiani bruciati ma non c’erano segni sul corpo della cantante

Gli indizi farebbero pensare a una possibile overdose, ma non sarebbero stati trovati segni sulle braccia o sul corpo della ventottenne. Da qui l’ipotesi che la giovane possa non essere morta per cause naturali. In casa di Iza Kavtaradze però sono state rinvenute anche dosi di marijuana.

Le indagini degli inquirenti: disposta l’autopsia sul corpo della ventottenne. Gli investigatori non escludono nessuna ipotesi

Al momento gli investigatori non escluderebbero alcuna ipotesi. Gli indizi farebbero pensare che la giovane cantante non fosse da sola in casa al momento della tragedia, ma solo le indagini potranno fare luce sulla tragica morte della giovane. Da chiarire anche le cause del decesso, che saranno svelate solo dall’autopsia disposto sul corpo della Kavtaradze.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
carabinieri cronaca evidenza Georgia

ultimo aggiornamento: 02-04-2019


Milano, trovato un corpo decapitato e carbonizzato: forse ucciso a una festa

Sputi e calci ad agenti di Polizia durante la manifestazione antifascista, indagata professoressa di matematica