Lo sci svizzero è in lutto. Il 24enne Gian Luca Barandun è morto dopo essersi schiantato al suolo con il parapendio. Indagano le autorità locali.

BERNA (SVIZZERA) – Doveva essere una domenica di svago per Gian Luca Barandun ma la sua passione per il parapendio gli è costata la vita. Secondo quanto riferito dalle autorità locali, lo sciatore svizzero aveva deciso di partecipare ad un volo di addestramento a Ladir. Ma durante la fase di atterraggio per un problema – che verrà chiarito nelle prossime settimane – si è schiantato sul prato.

I soccorsi sono arrivati immediatamente ma per l’atleta era ormai troppo tardi. Il giovane è deceduto sul colpo e i magistrati potrebbero autorizzare l’autopsia per capire le cause della morte. Sulla vicenda indagano le autorità locali che dovranno fare luce sulla vicenda.

Gian Luca Barandun morto, lo sciatore svizzero era specializzato nelle discipline veloci

Un lutto che ha colpito il mondo dello sci alpino. Gian Luca Barandun era entrato nel giro della nazionale nel gennaio del 2017. Dopo le prime gare senza grandi risultati, l’atleta svizzero ha iniziato ad ottenere dei piazzamenti di rilievo come il nono posto nella combinata di Bormio.

Amante della velocità nella sua carriera è riuscito ad entrare nei primi trenta per sei volte mentre l’unico successo tra i professionisti è arrivato in Coppa Europa quando nel febbraio del 2018 ha trionfato nel Super-G di Sarntal. Ieri aveva deciso di mettere da parte gli allenamenti e dedicarsi ad una delle sue passioni. Ma proprio questa si è rivelata fatale per la sua vita. Da chiarire le cause della morte ma la squadra elvetica è ancora sotto shock per quanto successo.

fonte foto copertina https://twitter.com/MikGaloppini

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Gian Luca Barandun Sci Alpino Sport Invernali svizzera

ultimo aggiornamento: 05-11-2018


Maratona di New York, vincono Desisa e Keitani

Pallanuoto, il Setterosa inizia con una vittoria nell’Europa Cup. Olanda battuta a domicilio