Gianluca Savoini e la Russia: una storia che getta un'ombra sulla Lega

Gianluca Savoini e la Russia: una storia che getta un’ombra sulla Lega

Fondi della Russia alla Lega, la figura di Savoini tra prove certe e ricostruzioni giornalistiche. Chi è l’emissario che rischia di mettere nei guai Matteo Salvini.

L’audio pubblicato da BuzzFeed sul presunto finanziamento della Russia alla Lega porta alla ribalta il nome del quasi sconosciuto Gianluca Savoini. Un perfetto signor nessuno per l’opinione pubblica ma che rischia di mettere nei guai Matteo Salvini.

Chi è Gianluca Savoini

Il sessantacinquenne di Alassio, ex giornalista e intermediario tra la Lega e Vladimir Putin, è il grande protagonista della affaire russo che vede implicata la Lega. Sarebbe lui l’uomo che parla di sessantacinque milioni di dollari con alte personalità russe vicine al partito presidenziale.

Stando alle ricerche effettuate e confermate da la Repubblica, Savoini avrebbe avuto modo di intrecciare, per motivi esclusivamente lavorativi, rapporto con lo Služba Vnešnej Razvedki, ossia il servizio di spionaggio estero di Mosca.

Gianluca savoini
Fonte foto: https://www.facebook.com/gianlucasavoini

Il rapporto tra Savoini e la Russia

Il nome di Savoini è nuovo per gli italiani ma non per le autorità, visto che il suo nome circolò tra gli inquirenti in occasione delle indagini sui militanti neonazisti inviati a combattere nel Donbass al fianco dei para-militari russi. Il suo nome sarebbe presto stato depennato.

Ora Savoini è di nuovo nelle mire della giustizia dopo che la Procura di Milano ha aperto un’indagine sui presunti finanziamenti arrivati dalla Russia alla Lega. Lui sottolinea come non ci siano le prove se non quell’audio che intercetta un discorso tra uomini d’affari.

Gianluca Savoini e Salvini

Ma i sospetti restano. Nei recenti viaggi di Matteo Salvini in Russia il nome di Savoini non compare nella lista della delegazione ufficiale al seguito del leader del partito ma le foto di circostanza lo ritraggono in più di un’occasione. L’emissario, come lo presenta la stampa, era presente anche alla cena organizzata da Giuseppe Conte in occasione della visita di Putin. Questo non testimonia un rapporto diretto tra lui e Matteo Salvini ma qualche dubbio lo fa sorgere.

ultimo aggiornamento: 11-07-2019

X