Gianluigi Donnarumma, rinnovo faraonico e passo indietro di Raiola

Gianluigi Donnarumma al Milan, le cifre del rinnovo.

chiudi

Caricamento Player...

Dovrebbe (ma in questa storia in condizionale è d’obbligo) chiudersi con una grande delusione degli spettatori/tifosi la prima fiction dell’estate italiana che avrebbe dovuto vedere il finale a sorpresa con il trasferimento di Gigio Donnarumma alla Juventus o al Real Madrid. C’è delusione ovviamente per i tifosi dei grandi top club europei, che hanno sognato il talentino azzurro e hanno invece visto ogni indiscrezione andare in fumo, ma c’è delusione anche tra i tifosi del Milan, molti dei quali non vedono nel rinnovo del giocatore un gesto d’amore né un pizzico di romanticismo, ma solo le polemiche passate e i soldi sul contratto.

Donnarumma, stipendio da top player e doppia clausola nel contratto

Emergono inevitabilmente le prime indiscrezioni sulle cifre e sulle clausole che hanno convinto Gianluigi Donnarumma e Mino Raiola a firmare e a rimanere in rossonero. Secondo le prime indiscrezioni il Milan avrebbe alzato ulteriormente la proposta d’ingaggio arrivando a sei milioni di euro a stagione per cinque anni. Nel contratto dovrebbero essere presenti inoltre due clausole rescissorie, una da 100 milioni di euro, valida qualora il Milan dovesse centrare la qualificazione alla Champions League, e una da 50 milioni di euro, da applicare invece nel caso in cui il Milan dovesse fermarsi a un piazzamento valido per l’Europa League. Secondo quanto emerge, inoltre, a Milano dovrebbe arrivare un altro Donnarumma, Antonio, il fratello di Gigio destinato a una maglia da secondo portiere.

Gianluigi Donnarumma rinnovo Milan
Donnarumma