Nell’estate del 1992 il Milan mette a segno un colpo di mercato sensazionale: Gianluigi Lentini, talento del Torino, approda in rossonero per un affare complessivo da 65 miliardi di lire.

Viene ricordato come l’affare che sconvolse il calcio. La sera del 30 giugno 1992, allo scadere dell’accordo preliminare tra Milan e Torino, l’ad rossonero Galliani deposita in Lega il contratto dell’acquisto di Gianluigi Lentini. La piazza granata è sul piede di guerra ma il presidente Borsano – che poi attaccherà il Milan – ha firmato e così il 23enne sbarca nel club campione d’Italia.

Cifre monstre

Il giorno dopo i giornali titolano a caratteri cubitali la notizia che l’affare valga qualcosa come 65 miliardi. Nel dettaglio, 14 miliardi al Torino e 32 lordi al giocatore per 4 anni, oltre a un contratto di sponsorizzazione da 10 miliardi. Del resto, Lentini è stato tra i trascinatori dell’undici di Mondonico che si è piazzato al 3° posto e che ha sfiorato la vittoria della Coppa Uefa. E i rossoneri vogliono aumentare il proprio tasso tecnico, ingaggiando anche Papin e Savicevic.

Subito titolare

Lentini diventa subito titolare dei campioni d’Italia e realizza gol tanto belli quanto importanti: a Pescara segna in rovesciata, a Firenze batte il portiere con un tocco sotto delizioso, nel derby mette il pallone all’incrocio, contro il Napoli si inventa un’altra rovesciata incantevole. Cinque gol e contributo rilevante allo scudetto. Peccato per la finale persa contro il Marsiglia.

L’incidente stradale

La carriera di Lentini subisce un duro colpo nella notte del 3 agosto 1993: rientrando da Genova dove aveva preso parte alla gara per il Centenario del Grifone, il giocatore rischia la vita in un incidente stradale. Riesce a salvarsi ma la stagione è compromessa. In quella successiva, Lentini torna a giocare con una certa continuità ma con Capello i rapporti si incrinano e a fine stagione sarà addio per andarsi a accasare all’Atalanta dove ritrova il mentore Mondonico.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
capello Gianluigi Lentini milan scudetto torino Tutto Milan

ultimo aggiornamento: 21-11-2017


Champions League, le probabili formazioni di Napoli-Shakhtar Donetsk

Suso, contro il Torino può esserci ma Montella non vuole rischiare