La classifica dei giocatori NBA più pagati nel 2021: al primo post LeBron James, le tre stelle dei Nets nella Top 10.

Iniziata la nuova stagione di NBA, dalle colonne di Forbes arrivano i dati sugli incassi dei giocatori e la classifica dei più pagati nel 2021. Siamo di fronte a cifre stellari che testimoniano come il basket negli Usa sia una vera e propria industria in grado di muovere miliari.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

NBA
Fonte foto: https://www.facebook.com/nba

NBA, i giocatori più pagati nel 2021

La classifica dei giocatori NBA più pagati nel 2021 presenta alcune conferme (scontate) rispetto agli ultimi anni ma anche delle new entry nell’Olimpo del basket Usa. Andiamo a vedere la graduatoria stilata da Forbes.

LeBron James è il giocatore più pagato dell’NBA

Non sorprende che al primo posto troviamo LeBron James che tra stipendio e sponsorizzazioni si assicura 95 milioni e mezzo circa. Cifre inimmaginabile anche per molte stelle del calcio mondiale. Solo di salario siamo intorno ai 35 milioni, tutto il resto è marketing (e dintorni).

Stephen Curry

Al secondo posto troviamo l’altra grande stella del basket statunitense, Stephen Curry. La Star dei Golden State Warriors si ferma a 74 milioni e mezzo circa tra stipendio e sponsorizzazioni. E anche in questo caso le sponsorizzazioni sono più cospicue del salario.

Kevin Durant

Sul gradino più basso del podio troviamo Durant, una delle tre stelle dei Brooklyn Nets guidati da Nash. Per Durant si parla di incassi per 65 milioni circa con 34 milioni circa che arrivano dalle sponsorizzazioni. Quindi lo stipendio sfonda la soglia dei 30 milioni.

Russell Westbrook

Quarto posto in classifica per il giocatore con la canotta dei Washington Wizards che si ferma a soli cinquantotto milioni.

James Harden

Completa la TOP 5 la seconda stella dei Nets che dovrebbe assicurarsi 50 milioni. Trenta sono di stipendio, venti di sponsorizzazioni.

James Harden
James Harden

La top 10

Completano la Top 10 Antetokounmpo (49 milioni), Thompson (43 milioni ca), Irving (43 milioni), Paul (40 milioni ca) e Lillard (39 milioni ca).


Borse 29 gennaio, mercati deboli. In calo lo spread

Svolta green per l’Ikea, incrementati i pezzi di ricambio