La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, si schiera contro il segretario leghista, Matteo Salvini: il centrodestra è diviso in due.

La frattura nel centrodestra è piuttosto netta ed evidente. Fratelli d’Italia sta guadagnando sempre più consensi, e Giorgia Meloni è probabilmente una delle figure di maggior rilievo della politica italiana attuale. Ebbene, Matteo Salvini, il leader della Lega, ha commentato negativamente la scelta di Fratelli d’Italia di correre in modo solitario in alcuni Comuni italiani, mentre Meloni ha difeso la scelta, accusando Salvini di aver eseguito una “lettura distorta” delle azioni di Fratelli d’Italia. Queste le parole di Meloni.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le dichiarazioni della leader di Fratelli d’Italia

In merito alle dichiarazioni di Matteo Salvini legate alla scelta di FdI correre in solitaria in alcuni Comuni italiani, Giorgia Meloni ha dichiarato: “A me sembra una lettura un po’ distorta, francamente. Ci sono dei Comuni nei quali Fratelli d’Italia ha fatto una scelta diversa da Lega e Forza Italia, Comuni in cui la Lega ha fatto una scelta diversa e Comuni nei quali Forza Italia ha fatto una scelta diversa.

Ora dire che la responsabilità sia solo nostra… Qualcuno mi dica allora di Forza Italia a Verona o della Lega a Messina, perché io sto sostenendo un candidato di Forza Italia e loro hanno fatto un’altra scelta con De Luca. Non mi pare che si possano trattare le questioni così. Queste le parole di Meloni, che ha aggiunto: non siamo riusciti per ragioni che sono territoriali, anche di rapporti. Le ragioni territoriali sono complesse: in alcune città non siamo riusciti a trovare una quadra, ma non mi pare per responsabilità di Fratelli d’Italia”. Da ciò, l’affondo finale: “Consiglio maggiore prudenza in queste dichiarazioni”.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

“Noi siamo impegnati in una campagna elettorale. Questa è l’ultima settimana. Mi pare che il centrodestra sia assolutamente in partita, per gli altri non posso dire”, ha detto Meloni, che ha lanciato un messaggio non molto velato alla sinistra. Nel momento in cui, stando a Meloni, “si sta insieme per interesse e semplicemente per fare accordi e mantenere poltrone, è più facile che si crolli alla prima difficoltà”. Invece, “quando, come il centrodestra, al di là delle difficoltà, si sta insieme per compatibilità di visione, è molto più facile mantenere quelle fondamenta solide e, dunque, tenere in piedi il palazzo”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-06-2022


Reddito di cittadinanza: addio

Calenda vorrebbe allearsi con Renzi, ma Italia Viva non risponde