Il 12 maggio è la Giornata Internazionale dell’Infermiere. Il tema scelto per il 2021 è ‘Infermieri: una voce per guidare – Una visione per l’assistenza sanitaria futura’.

Il 12 maggio si celebra la Giornata internazionale dell’Infermiere, una giornata che mai come nel pieno dell’emergenza sanitaria assume un valore profondissimo.

Giornata internazionale dell’Infermiere

Sembra che questa giornata affondi le sue origini nell’America degli anni ’50, quando un ufficiale del Dipartimento della Salute degli USA propose al Presidente Dwight D. Eisenhower di dedicare un giorno agli infermieri. La leggenda racconta che la proposta cadde nel vuoto.

Per arrivare all’effettiva istituzione della Giornata Internazionale degli Infermieri dobbiamo arrivare al 1965, quando si decise di istituire la giornata su proposta del Consiglio Internazionale degli Infermieri.

Dottori e infermieri
Dottori e infermieri

La data

Dal 1974 si festeggia il 12 maggio, in occasione dell’anniversario della nascita di Florence Nightingale, una delle persone che ha rivoluzionato il mestiere cambiando il modo di intendere e di fare assistenza ospedaliera, trasformando di fatto l’infermiere nella figura professionale che oggi conosciamo.

Giornata internazionale dell’Infermiere, il tema scelto per il 2021

Il tema scelto per il 2021 è Infermieri: una voce per guidare – Una visione per l’assistenza sanitaria futura. Non sorprende che lo sguardo sia rivolto al futuro. L’emergenza sanitaria ha messo tutti i settori con le spalle al muro e allo specchio. Nel dramma e nella sofferenza sono nate profonde riflessioni che devono rappresentare le basi per migliorare la situazione, tracciare una linea e ripartire.

Simboli della lotta contro il Covid

Non ci sono dubbi sul fatto che nel corso della pandemia gli infermieri siano diventati un simbolo di resistenza, altruismo, professionalità e umanità. Il simbolo dell’Italia che esulta quando si svuota un reparto di terapia intensiva, il simbolo di un’Italia che soffre quando nonostante l’impegno la morte sembra avere il sopravvento. E l’Italia (anche delle istituzione) si è resa conto di avere un disperato bisogno di infermieri, spesso malpagati, senza stabilità, con poche certezze per il futuro. Sicuramente hanno dimostrato di meritare di più. Molto di più.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 12-05-2021


Caso Ciro Grillo, i messaggi in chat: ‘All’inizio sembrava non volesse’

Scatta la prescrizione per gli ex terroristi Bergamin e Di Marzio