Il messaggio del presidente Mattarella in occasione della Giornata Internazionale della Famiglia.

ROMA – Il messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata Internazionale della Famiglia. “Si tratta di una giornata che richiama alla necessità di riflettere – si legge nel testo pubblicato sul sito del Quirinale – sui problemi concreti delle famiglie, sui problemi concreti delle famiglie, sulle misure necessarie per ridurre il divario che conduce tante persone alla povertà e all’esclusione. Primo e più efficace elemento di equilibrio sul piano sociale, la famiglia merita politiche di sostegno, nella consapevolezza del ruolo che svolge anche al fondamentale fine della ripresa della natalità“.

“La famiglia è il nucleo vitale della società”

“La famiglia – ha aggiunto il Capo dello Stato – è nucleo vitale della società. L’articolo 29 della Costituzione ne riconosce espressamente il carattere di società naturale preesistente allo Stato e ne afferma i diritti. Luogo di condivisione e trasmissione dei valori, segna il rapporto tra le generazioni ed è al centro dello sviluppo dei sentimenti della comunità, oltre a rappresentare elemento centrale della sua centralità […]“.

Grande attenzione – si legge ancora – va dedicata ai giovani, i quali hanno diritto di attuare i loro progetti di vita, assicurando così anche l’avvenire del Paese“.

Sergio Mattarella
Sergio Mattarella

“Stagione drammaticamente segnata dalla pandemia”

Veniamo da una stagione – ha detto ancora Mattarella – drammaticamente segnata dalla pandemia. Le famiglie, che sono state una delle frontiere più avanzate della resilienza, sono state colpite da lutti, sofferenze e dalle pesanti conseguenze sociali causate dalle inevitabili misure di contenimento: questa aspetto accresce la necessità di attenzione nei loro confronti per realizzare una efficace ripartenza“.

La Giornata Internazionale della Famiglia

Il 15 maggio ‘cade’ la Giornata Internazionale della Famiglia. Diversi gli eventi organizzati per questo giorno. In Calabria, per esempio, si è deciso di aprire il vaccino a tutti per aumentare le somministrazioni e ritornare il prima possibile alla normalità.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 15-05-2021


Letta attacca Salvini: “Riaperture per il rigore e non perché lo ha chiesto la Lega”

Letta: “Se Salvini dice no alle riforme esca da questo governo”