Oggi, 2 aprile, si celebra la Giornata Mondiale dell’autismo. Il pianeta si colora di blu: lo scopo è aumentare la consapevolezza su questa malattia.

ROMA – Il mondo si colora di blu. Oggi, 2 aprile, si celebra la Giornata Mondiale dell’autismo, istituita ormai nel lontano 2017 dall’Onu.

In occasione di questa giornata i maggiori monumenti del pianeta si illuminano di blu, colore scelto per celebrare l’autismo. L’obiettivo è quello di far luce su questa disabilità, promuovendo la ricerca e il miglioramento dei servizi, contrastando la discriminazione e l’isolamento di cui ancora sono vittime le persone autistiche e le loro famiglie.

Giornata Mondiale dell’autismo 2018, focus su donne e ragazze

Il focus dell’edizione 2018 della Giornata Mondiale dell’autismo è sulle donne e sulle ragazze affette da questa disabilità. La scelta è stata presa dopo che l’ONU già nel novembre 2017 aveva posto l’accento sul fatto che nei loro confronti si incrociano discriminazioni ‘multiple’, che limitano per loro il godimento di diritti umani e di libertà fondamentali.

Quirinale
Il Quirinale colorato di blu per la Giornata Mondiale dell’Autismo 2018 (fonte foto https://twitter.com/Quirinale)

La Giornata Mondiale dell’autismo in Italia

In Italia i monumenti più importanti si colorano di blu. Nelle piazze inoltre si possono trovare anche volontari che raccontano la vita quotidiana di una persona autistica.

Inoltre la Fondazione Italiana Autismo organizza una campagna di sensibilizzazione di raccolta fondi, chiamata #sfidAustismo18. La raccolta avviene attraverso un sms al numero 45581, del valore di 2 euro, e da telefono fisso con una donazione del valore di 5 euro.

Il video con Montecitorio illuminato di blu per la Giornata Mondiale dell’Autismo 2018

fonte foto copertina: https://twitter.com/Quirinale

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Autismo cronaca evidenza Giornata Mondiale Autismo 2018

ultimo aggiornamento: 02-04-2018


Finita la storia di Tiangong, la stazione spaziale cinese in caduta libera sulla Terra

Papa Francesco nel Regina Coeli: “Riscoprire la fratellanza”