Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate 2019, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Napoli.

Le celebrazioni del 4 novembre devono fare i conti con l’ondata di maltempo che sta interessando l’Italia. Quasi tutti i Comuni hanno però deciso di non annullare o modificare il programma prefissato per la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate del 2019.

Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate 2019
Fonte foto: https://www.facebook.com/EsercitoItaliano

Cosa si festeggia il 4 novembre in Italia?

L’Italia festeggia nella giornata del 4 novembre la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. La festa affonda le sue origini nel 1919, quando fu istituita celebrazione per celebrare la vittoria nella Prima Guerra Mondiale. Si iniziò così a festeggiare il completamento dell’Unità Nazionale.

Dal 1922 il 4 novembre divenne il giorno dell’Anniversario della Vittoria, un significato durato solo nel corso dell’epoca del regime Fascista. Al termine della Seconda Guerra Mondiale infatti i festeggiamenti del 4 novembre tornarono ad assumere il loro significato originario.

4 novembre, il messaggio di Mattarella

Il capo dello Stato Sergio Mattarella ha inviato una lettera al Ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

“Oggi, 4 Novembre, celebriamo il Giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, in questo 2019, anno centenario del decreto che volle una festività dedicata alla appena conquistata unità della Patria. Settanta anni fa la Repubblica riconobbe, con legge del Parlamento, il 4 Novembre come Giornata dell’Unità Nazionale. Una data in cui si riassumono i valori di una identità nazionale lungamente perseguita dai popoli d’Italia con le aspirazioni risorgimentali e con i grandi sacrifici compiuti dal popolo italiano nella prima guerra mondiale”

Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate 2019, Mattarella a Napoli. Il programma

Riflettori puntati sulla città di Napoli, dove prenderà parte ai festeggiamenti il capo dello Stato Sergio Mattarella.

Il programma per la Festa del 4 novembre inizia alle ore 9.45 con l’alzabandiera solenne in Piazza del Plebiscito. Alle ore 11.45 sul lungomare Caracciolo avrà luogo la sfilata dei raparti di Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare, Arma dei carabinieri e Guardia di Finanza.

Immancabile il passaggio delle Frecce Tricolore e il lancio dei paracadutisti che porteranno a terra un Tricolore da quattrocento metri quadrati, mentre le navi della Marina Militare renderanno omaggio alla Bandiera con 21 colpi a salve.

Di seguito un post condiviso sulla pagina social dei Carabinieri con i lavori di preparazione per gli eventi del 4 novembre

Verso il 4 novembre, neanche il tempo inclemente ha impedito alla Fanfara del 10° Reggimento Carabinieri “Campania” di…

Pubblicato da Carabinieri su Domenica 3 novembre 2019

Mondo di Mezzo, Buzzi chiede la scarcerazione

Il volto di Mussolini sui manifesti per il 4 novembre. La gaffe del sindaco