Orribile caso, 12enne sequestrata e abusata da due uomini per un motivo assurdo
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Orribile caso, 12enne sequestrata e abusata da due uomini per un motivo assurdo

stop violenza sulle donna, intimo reggiseno buttato sul pavimento

Un caso emerge a Verona: una giovane racconta di essere stata sequestrata, aggredita e abusata.

Il pomeriggio di giovedì 7 marzo a Verona si è trasformato in un vero e proprio incubo per una giovane ragazzina di appena 12 anni.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Al termine delle lezioni a scuola, mentre faceva ritorno nella sua abitazione, ha vissuto dei momenti di forte terrore che difficilmente dimenticherà.

stop violenza sulle donna, intimo reggiseno buttato sul pavimento

Giovane abusata a Verona: la cronaca dei fatti

Secondo quanto riportato dalla giovane, i due uomini l’hanno avvicinata con forte prepotenza. In seguito, l’hanno trascinata con loro per alcune centinaia di metri fino a una via secondaria della città, lontana da tutti i possibili sguardi indiscreti e i possibili soccorsi.

Qui, i due uomini avrebbero abusato di lei. La ragazzina ha raccontato che le hanno toccato il seno ripetutamente, nonostante i suoi tentativi di liberarsi dalla loro presa.

Fortunatamente, la giovane studentessa è riuscita a sfuggire dai due aggressori, trovando la forza di scappare e di raccontare subito l’accaduto. Le forze dell’ordine hanno agito rapidamente, arrestando i due uomini sospettati di essere gli autori di questo vile atto nei confronti della giovane.

Gli uomini sospettati e le indagini in corso

Gli uomini fermati dalla polizia, entrambi di origine indiana e rispettivamente di 37 e 47 anni, si trovano ora a dover affrontare le gravi accuse. Nonostante i due dichiarino la loro innocenza, sostenendo di essere stati fraintesi e vittime di un errore, la loro posizione appare molto complicata.

Senza una residenza fissa, ma alloggiati in uno stabile a Buttapietra, vicino Verona, questi due individui sono in Italia da circa sei mesi e lavorano nel settore agricolo. Nei prossimi giorni, saranno interrogati dalla giudice delle indagini preliminari, Carola Musio, che dovrà valutare le prove dell’atroce abuso a loro carico e decidere sulle successive mosse giudiziarie.

Questo episodio, ha lasciato la città di Verona sotto shock, in attesa che l’accaduto sia chiarito e si faccia giustizia nei confronti della giovane studentessa.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2024 14:04

Liliana Resinovich, rivelazione shock: verrà usata una nuova tecnica per l’autopsia

nl pixel