Giovane donna trovata morta in chiesa, il testimone: "Erano in due, sembravano due vampiri"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Giovane donna trovata morta in chiesa, il testimone: “Erano in due, sembravano due vampiri”

coltello sporco di sangue

Una giovane donna è stata trovata morta in una chiesetta abbandonata in Valle d’Aosta. Un testimone ha rivelato dettagli inquietanti.

In un remoto angolo delle montagne di La Salle, in Valle d’Aosta, il ritrovamento del corpo di una giovane donna in un’ex chiesetta abbandonata ha suscitato sgomento e paura nei cittadini del paese. La scoperta del cadavere, avvenuta venerdì 5 aprile, ha immediatamente attirato l’attenzione delle autorità locali, che stanno esplorando ogni possibile spiegazione. Inclusi un delitto passionale e un suicidio secondo quanto riportato da vari media.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

coltello sporco di sangue

Il testimone della tragedia della donna

Tre giorni prima che il corpo venisse scoperto, un residente ha osservato la donna in compagnia di un uomo. Entrambi erano vestiti in modo scuro, quasi a volersi confondere con l’ambiente montano circostante, ma il loro stile richiamava quello “di due dark, due vampiri,” come descritto dal testimone. La descrizione ha immediatamente evocato un’immagine inquietante e misteriosa, aggiungendo un ulteriore strato di mistero al caso. Secondo quanto riportato da tgcom24.mediaset.it

Dettagli sulla coppia misteriosa

Il testimone ha fornito dettagli più specifici sulla coppia: “Lei era molto bella ma emaciata e sofferente, con varie ferite all’addome e un taglio profondo al collo,” ha raccontato alla Stampa. L’uomo, descritto come parlante italiano ma di apparente origine non italiana, è ora al centro delle ricerche delle autorità. “Sembravano cercare un supermercato, come se fossero arrivati dal confine svizzero e avessero bisogno di provviste per un campeggio in montagna,” ha aggiunto il testimone. Secondo anche quanto riportato da tgcom24.mediaset.it

Con poche tracce da seguire e nessun documento d’identità trovato sulla vittima, gli investigatori stanno esaminando tutte le testimonianze e cercando di ricostruire gli ultimi giorni e ore della vita della donna. La polizia sta inoltre visionando le immagini delle telecamere di sicurezza del supermercato dove la coppia avrebbe fatto acquisti, sperando di raccogliere ulteriori indizi.

Mentre si attende il responso dell’autopsia per capire meglio le cause della morte. Gli investigatori non escludono la possibilità di un omicidio seguito a una lite o di un suicidio. Queste ipotesi rimangono al centro delle indagini, con la speranza di fare luce su questo tragico evento.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 9 Aprile 2024 10:21

Arrestato a Fiumicino un membro attivo dell’ISIS

nl pixel