"Ti sfregio con l’acido": giovane minaccia e deruba un tabaccaio
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

“Ti sfregio con l’acido”: giovane minaccia e deruba un tabaccaio

ladro che compie un furto

Incubo finito per un tabaccaio di Torino: arrestato il rapinatore che lo ha minacciato e derubato sei volte.

L’incubo di un tabaccaio a Torino, è finalmente finito. Un giovane di 27 anni, responsabile di sei rapine sempre nello stesso esercizio commerciale, è stato arrestato.

Decreto Salva Casa: ecco tutte le modifiche che potrai apportare alla tua abitazione

Come riportato da LaStampa.it, i poliziotti del commissariato locale hanno fermato l’uomo per rapina aggravata.

volante della polizia

Rapina e minaccia per sei volte un tabaccaio a Torino: la dinamica dei fatti

Le rapine sono iniziate lo scorso maggio, quando il giovane ha colpito per la prima volta la tabaccheria.

Il 27 enne è entrato a volto scoperto, minacciando il proprietario con frasi del tipo: “Se non mi dai l’incasso della giornata ti sfregio con l’acido“.

Utilizzando occhiali da sole per celare parzialmente la sua identità, il rapinatore ha ripetutamente costretto il tabaccaio a consegnargli soldi e sigarette.

Le prime tre rapine, avvenute nell’arco di sole 24 ore, hanno indotto il commerciante a chiudere la tabaccheria per due settimane nel tentativo di sfuggire alle minacce e ai furti continui.

Tuttavia, questa pausa non ha dissuaso il ladro, che al riaprirsi del negozio è tornato a minacciare il tabaccaio con la stessa violenza verbale.

Consegnami i soldi o ti riduco in sedia a rotelle” e “Se non fai come ti dico dò fuoco a tutto il negozio” sono solo alcune delle terribili frasi che il giovane utilizzava per intimidire la vittima.

L’arresto in flagranza di reato

Dopo mesi di indagini e di studio delle immagini registrate dalla telecamera di sicurezza, gli agenti hanno deciso di intervenire.

Gli investigatori in borghese si sono appostati fuori dalla tabaccheria, attendendo il momento giusto per agire.

Quando il 27enne ha fatto il suo ennesimo tentativo di rapina, è stato immediatamente bloccato e arrestato in flagranza di reato.

Durante la perquisizione successiva all’arresto, nella casa del giovane è stato rinvenuto e sequestrato un coltellaccio, ulteriore prova della sua pericolosità.

Il rapinatore, già noto alle forze dell’ordine per precedenti tentativi di omicidio, è ora sotto custodia cautelare in carcere, come disposto dal Tribunale di Torino.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2024 16:10

Dramma Natisone, Cristian non si trova: ecco come cambiano le ricerche

nl pixel