Giro d’Italia 2021, Simon Yates ha vinto la diciannovesima tappa. Egan Bernal difende la Maglia Rosa.

TORINO – Simon Yates ha vinto la diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2021. Il britannico sulla salita verso il traguardo dell’Alpe di Mera ha fatto la differenza arrivando all’arrivo in solitaria. Alle sue spalle un ottimo Joao Almeida (a 11″) che nel finale ha staccato la Maglia Rosa Egan Bernal (a 27″). Quarto posto per il nostro Damiano Caruso (a 31″).

Una frazione che sembra consolidare la leadership del colombiano. Bernal, infatti, è riuscito a gestire lo sforzo non perdendo troppo e controllando sugli avversari.

Le dichiarazioni di Simon Yates

Molto contento Simon Yates dopo la tappa: “Conquistare una tappa era un mio obiettivo e sono contento di averlo realizzato. Non ho idea di come sia cambiata la Generale, ma devo ringraziare la squadra per l’ottimo lavoro fatto dalla partenza e sono molto contento di essere riuscito a finalizzarlo“.

Le classifiche

A due tappe dalla fine (l’ultima una cronometro) Egan Bernal sempre in vetta della generale con 2’29” su Damiano Caruso e 2’49” su Simon Yates. La lotta per la Maglia Rosa sembra essere tra questi tre anche se il colombiano ha il vantaggio di avere un distacco ancora rassicurante sui diretti avversari. Maglia Bianca sempre al corridore della Ineos, quella Ciclamino a Sagan e la Blu a Bouchard.

Egan Bernal
Egan Bernal

La ventesima tappa

Ultime possibilità per mettere in difficoltà Egan Bernal. 164 chilometri da Verbania a Valle Spluga con la parte finale molto interessante. Sono tre le salite di prima categoria che potrebbero consentire anche un attacco da lontano per stravolgere la classifica generale.

Ultimi 60 km con il Passo San Bernardino, Passo della Spluga e l’ascesa finale destinati a decidere il Giro d’ Italia. Egan Bernal è chiamato a difendere ancora una volta la Maglia Rosa. Non si esclude, però, un attacco per legittimare la leadership.


Volley, Nations League donne: terza sconfitta per l’Italia

Volley, Nations League uomini: Italia sconfitta dalla Polonia