Daniel Martin vince la tappa numero 17 del Giro d’Italia. Egan Bernal conserva la Maglia Rosa, Caruso secondo in classifica generale.

Daniel Martin si aggiudica la tappa numero 17 del Giro d’Italia imponendosi nei 193 chilometri di strada che collegano Canazei a Sega di Ala. Bernal chiude con oltre un minuto di ritardo ma conserva saldamente la Maglia Rosa.

Daniel Martin vince la tappa 17 del Giro d’Italia

Martin, dopo una tappa gestita con grande intelligenza, trova lo spunto vincente negli ultimi chilometri e negli ultimi metri tagliando per primo la linea del traguardo. Il ciclista della Israel Start-Up Nation si è costruito la vittoria con una fuga importante su una salita impegnativa. Secondo Almeida, con un ritardo di tredici secondi. Terzo Yates, che sale sul gradino più basso del podio.

Di seguito l’ordine d’arrivo dei primi tre:

Daniel Martin (Israel Start-Up Nation) – 193 km in 4h54’38”, media 39.303 km/h
João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) a 13”
Simon Yates (Team BikeExchange) a 30”.

Non ho parole per descrivere questo successo. Sono venuto al Giro per fare bene e vincere una tappa. Oggi volevo andare in fuga, non credevo che il gruppo mi avrebbe lasciato andare all’attacco. La mia squadra ha fatto un grande lavoro: devo ringraziarli. Avevo bisogno di una salita come questa e del sole per fare bene!“.

Giro d'Italia
fonte foto https://www.facebook.com/giroditalia

Egan Bernal in Maglia Rosa

La diciassettesima tappa non sposta gli equilibri in classifica generale. Egan Bernal resta in Maglia Rosa, Damiano Caruso è il primo degli inseguitori a 2 minuti e 21 secondi di distacco. Terzo Simon Yates.

Egan Bernal (Ineos Grenadiers)
Damiano Caruso (Bahrain Victorious) a 2’21”
Simon Yates (Team BikeExchange) a 3’23”

“Non è stata la mia giornata migliore ma non ho perso tanto tempo, solo qualche secondo da Caruso. Alla fine un’altra tappa superata, adesso pensiamo a domani. Simon Yates è andato fortissimo, ha fatto una salita impressionante. Ho provato a seguirlo ed ho pagato, forse ho sbagliato a rispondere direttamente. Questo Giro finisce solo a Milano, ogni giorno si puo’ perdere o guadagnare tanto tempo, devo restare concentrato“, ha dichiarato Bernal al termine della tappa.


Volley, Nations League donne: esordio con sconfitta per l’Italia

Pallanuoto maschile, Brescia campione d’Italia. Interrotto il dominio della Pro Recco