Caso Mes, il premier Giuseppe Conte assicura: “La mia posizione e quella del governo non cambia”. M5s contro Salvini e Meloni: “Irresponsabili”.

Con un messaggio condiviso sul proprio profilo Twitter, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato del Mes e delle accuse che sono piovute sul governo nelle ultime ore.

Giorgia Meloni e Matteo Salvini hanno accusato Conte e Gualtieri di aver ceduto il passo ad Olanda e Germania perdendo la partita degli eurobond e accettando il Mes.

Giuseppe Conte videoconferenza
fonte foto https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Mes, Giuseppe Conte: “La mia posizione e quella del governo non cambia”

“Io ho una sola parola: la mia posizione e quella del Governo sul Mes non è mai cambiata e mai cambierà”. Lo scrive il premier italiano Giuseppe Conte su twitter all’indomani dell’accordo raggiunto dall’Eurogruppo. “Più tardi in conferenza stampa vi aggiornerò su questo e su altre importanti questioni che riguardano il nostro Paese. A più tardi”, scrive Giuseppe Conte sul proprio profilo Twitter.

Movimento 5 Stelle, Salvini e Meloni irresponsabili

Il Movimento 5 Stelle, confermando la sua posizione fermamente contraria al Mes, ha preso le difese del governo puntando il dito contro Giorgia Meloni e Matteo Salvini, accusati di essere bugiardi e irresponsabili.

Siamo di fronte ad una destra pericolosa che, appena terminato l’Eurogruppo, è partita all’attacco propagandando fake news: Salvini e Meloni sono degli irresponsabili. E’ nostro obbligo reagire a questi bugiardi di professione che fanno soltanto del male al Paese“, recita la nota dei deputati del M5s in Commissioni politiche Ue.

“Sul fondo Salva Stati si dicono tante menzogne. L’Italia non ha attivato il Mes che è uno strumento che già esiste dal 2012 e per accedervi si deve attivare tramite mandato parlamentare, ma finché ci sarà il M5s al governo non si corre questo rischio. Il Mes apre una linea di credito per i vari Paesi e noi una linea di credito garantita dal Mes non la voteremo“.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 10-04-2020


Pasqua blindata, Lamorgese: “Più controlli”

Cento anni fa nasceva Nilde Iotti, Mattarella: “E’ stata la madre della Repubblica”