Gli ex Nocerino e Legrottaglie sul Milan: "Servono calciatori di livello"

Gli ex Nocerino e Legrottaglie sul Milan: “Servono calciatori di livello”

Antonio Nocerino e Nicola Legrottaglie, pur in contesti diversi, hanno sottolineato una necessità: servono innesti di personalità in rosa

Due canali di comunicazione differenti per affermazioni dette non certo in maniera contestuale. Antonio Nocerino e Nicola Legrottaglie, però, hanno espresso dei punti di vista molto simili in merito al futuro del Milan. Entrambi i calciatori sanno cosa voglia dire vestire la maglia rossonera. Il primo lo ha fatto per due campionati e mezzo, a cavallo tra 2011 e 2016, mentre il secondo ha messo assieme una sola, sfortunata presenza nell’anno dell’ultimo scudetto.

Legrottaglie: “Milan, ti mancano gli Ibra e i Thiago Silva”

Nicola Legrottaglie è stato invitato negli studi del programma di Sky Sport Calciomercato-L’Originale: per l’ex calciatore di Juventus, Chievo e Catania, il discorso non poteva non cadere su un altro suo ex team come il Milan. I rossoneri stanno attraversando un momento di grande rinnovamento: il problema, in questi ultimi anni, è stata l’assenza di calciatori con un determinato peso specifico.

“In questi anni è stato evidente il problema del Milan: gli mancano i giocatori di livello. Se guardo la squadra oggi, rispetto a quando ho giocato io, è che mancano i giocatori del livello di Zlatan Ibrahimovic o Thiago Silva“.

Paolo Maldini Costacurta direttore sportivo

Nocerino: “Quella del Milan è una maglia pesante”

Punto di vista assai simile per Antonio Nocerino: il mediano, attualmente svincolato, ha affrontato il discorso Milan sulle colonne di Tuttomercatoweb.

Il problema negli ultimi anni è stato avere una maglia molto pesante. Prima i giocatori che la vestivano avevano una personalità e delle caratteristiche tali da portare i rossoneri sul tetto del mondo. Non dipende molto da chi lo allena, ma devono trovare i calciatori che hanno voglia di arrivare. In questi anni il Milan ha avuto delle difficoltà e ne vieni fuori solo con giocatori di personalità. Nulla da togliere al gioco, ma determinate situazioni vanno affrontante con carattere senza farsi mangiare. Questo è mancato“.

ultimo aggiornamento: 21-06-2019

X