Qual. Russia 2018: pari tra Danimarca e Irlanda, il Marocco elimina la Costa D’Avorio

La corsa verso Russia 2018 emette altri verdetti: Marocco e Tunisia vanno al Mondiale. Tra Europa, America e Oceania servono le gare di ritorno degli spareggi.

chiudi

Caricamento Player...

Mancano sei squadre per completare la pool delle 32 qualificate al Mondiale di Russia 2018 che, il 1 dicembre a Mosca, comporranno gli otto gironi della fase eliminatoria.

Marocco e Tunisia strappano il pass

Le ultime due qualificate a Russia 2018 in ordine di tempo sono due Nazionali in rappresentanza dell’Africa. Il Marocco, andando a vincere in Costa d’Avorio per 2 a 0 (in gol anche lo juventino Benatia, ndr), ha consolidato il primo posto, eliminando proprio gli Elefanti. La Tunisia ha conquistato contro la Libia il punto decisivo, rendendo vano il successo del Congo sulla Guinea.

Europa, tutto rinviato

Poche ore fa, a Copenaghen, si è giocata l’andata di Danimarca-Irlanda, il quarto spareggio della zona Europa. Le due Nazionali non si sono offese, concludendo il match con uno scialbo 0-0: i 22 in campo hanno preferito difendere più che attaccare, rinviando a dopodomani qualunque esito. Già stasera, due formazioni del Vecchio Continente si aggregheranno alle 26 che sono già a Russia 2018: con molta probabilità – visti i risultati d’andata – saranno Croazia e Svizzera.

Spareggi intercontinentali

Nella notte, poi, si sono disputate le gare d’andata degli spareggi che riguardano le confederazioni di Oceania, Sud America e Centro America. A Wellington, la Nuova Zelanda non è andata oltre lo 0-0 contro il Perù, il quale è andato vicino al gol: nel match di ritorno, i sudamericani cercheranno di far valere il fattore campo. A San Pedro Sula, ancora uno 0-0, questa volta tra Honduras e Australia: il punteggio sta più stretto ai Socceroos, i quali punteranno a battere i centroamericani tra le mura amiche.