Gmail offline, con le nuove funzioni è come avere un programma

La possibilità di usare Gmail offline introdotta nella nuova versione è potente, affidabile e ci fa dimenticare la necessità di un programma di posta elettronica (finalmente).

La possibilità di consultare Gmail offline anche su computer è una delle funzioni più indispensabili, in particolare per chi si sposta spesso. Fa parte dei numerosi cambiamenti sotto al cofano che sono stati fatti con il rilascio della nuova versione e che stanno venendo alla luce un po’ per volta.

Per ora consultare gmail offline era un “privilegio” riservato alle App Gmail disponibili per alcuni dispositivi, ma anche con questi la situazione era piuttosto fumosa. Grazie a questa nuova funzione invece anche chi usa Gmail su Desktop alla “vecchia maniera”, usando il browser. si tratta solo di attivare la funzione corrispondente.

Gmail offline su Dekstop: ecco come fare

Come prima cosa, assicuriamoci di avere attivato la nuova versione di Gmail. Se non lo abbiamo ancora fatto, troviamo tutte le istruzioni in questa guida. Apriamo le Impostazioni.

gmail offline impostazioni

Nelle Impostazioni di Gmail, facciamo clic sulla scheda Offline.

gmail offline scheda offline

Nella scheda che si apre, attiviamo la spunta attiva posta offline.

Gmail offline impostazioni conservazione

Una volta attivata la spunta si attiveranno alcune nuove opzioni. Le più importanti sono le impostazioni di sincronizzazione, che ci permettono di decidere quanti giorni di posta elettronica devono essere conservati. Ricordiamoci che Gmail offline archivia tutti i messaggi, quindi la dimensione del salvataggio potrebbe crescere velocemente. Di solito 7 giorni sono più che sufficienti come “tampone” per chi si sposta o ha un accesso a Internet limitato.

Prima di confermare dobbiamo anche decidere se conservare i dati che vengono scaricati o eliminarli a ogni disconnessione. La prima opzione è molto più agile e richiede meno dati trasferiti, mentre la seconda  è più sicura ed è migliore per i computer condivisi.

Gmail offline: qualche consiglio

Prima di tutto, teniamo presente che l’opzione di sicurezza più comoda è senza dubbio Conserva i dati offline sul computer: dal momento che non dorvà scaricare nuovamente tutti i messaggi ogni volta, Gmail offline sarà accessibile più rapidamente e consumerà molti meno dati.
In questo caso consideriamo cruciale il tempo di aggiornamento e il consumo di dati perché, come è facile immaginare, se abbiamo bisogno di consultare Gmail offline è perché probabilmente il nostro accesso a Internet è limitato. In questo caso il consumo e il tempo di aggiornamento diventano fondamentali.

Gmail offline su desktop: un buon backup, non si sa mai

Oltre alla funzione principale, c’è almeno un buon motivo per cui dovremmo abilitare Gmail offline anche sul nostro computer di casa, anche se non ci spostiamo. Si tratta infatti di un modo rapido e sicuro per poter vedere le nostre mail anche se rimaniamo senza Internet. La versione di Gmail per desktop “tradizionale” infatti scarica tutti i dati in tempo reale, e se dovesse mancare la connessione, per un guasto o un problema, avremmo sicuramente problemi a recuperare i nostri messaggi.
Grazie alla nuova funzione offline di Gmail, questo problema non si presenterà più.

fonte foto copertina: freepik.com/vettori-gratuito/illustrazione-moderna-di-tecnologia-di-vendita-del-email_1445367.htm

ultimo aggiornamento: 14-05-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X